Home Rubriche Pensieri di un massone qualsiasi Massoneria: diffidate dalle imitazioni

Massoneria: diffidate dalle imitazioni

456
Massoneria - La tavola di Smeraldo


Download PDF

Morire per delle idee, l’idea è affascinante
Per poco io morivo senza averla mai avuta
Perché chi ce l’aveva, una folla di gente
Gridando “viva la morte”, proprio addosso mi è caduta
Mi avevano convinto e la mia musa insolente
Abiurando i suoi errori aderì alla loro fede
Dicendomi peraltro in separata sede
Moriamo per delle idee, vabbè, ma di morte lenta
Vabbè, ma di morte lenta
George Brassens – traduzione Fabrizio De André

L’etimologia del termine “persona” viene dal latino personare, verbo composto da per (attraverso) e sonare (risuonare). È un chiaro riferimento agli attori del teatro classico che “parlavano attraverso” la maschera che indossavano in scena per amplificare il suono della voce.

Compito dell’autentica Massoneria iniziatica, che in essenza è una via di Risveglio, è quello di demolire, trasformare e “uccidere” lentamente la persona condizionata dalle deviazioni derivanti dalle impurità che abbiamo accumulato nella nostra interiorità attraverso le generazioni, e le “normalizzazioni” sociali, per sostituirla con la più autentica personalità iniziatica.

È questo un processo da compiere step by step, con perseveranza e continuità infaticabile. Senza accelerazioni forzate, pena la distruzione dell’io, dell’autostima e la disintegrazione schizoide della personalità del neofita.

Tu separerai la Terra dal Fuoco, il sottile dallo spesso, dolcemente, con grande industria. Ei rimonta dalla Terra al Cielo, subito ridiscende in Terra, e raccoglie la forza delle cose superiori ed inferiori.
Tavola di Smeraldo

Per ogni pezzo di pietra informe che si spacca e si disintegra a colpi di scalpello e mazzuolo, le vecchie parti di noi, un nuovo mattone levigato e armonioso deve essere inserito a supporto dell’identità personale. È per questo che ogni giuramento iniziatico, oggi troppo spesso ridotto ad una pallida, e politicamente corretta, “promessa solenne”, ci impegna a percorrere incessantemente la via iniziatica.

Perché è proprio nel continuum della nostra interiorità e nel regime costante del fuoco che dobbiamo condurre la nostra guerra santa “contro” noi stessi per costruire Templi alla Virtù e scavare oscure e profonde prigioni al Vizio.

Altri approcci, fulminanti, improvvisi e meno graduali, è bene dirlo, preludono con statistica certezza alle più disparate e rovinose cadute in un intrico di suadenti ed ingannevoli proiezioni psichiche, che possono persino drammaticamente condurre ad un’inversione tenebrosa del Cammino.

Naturalmente non ci riferiamo alle pseudo-massonerie pataccare che distribuiscono ruoli burocratici, attestati e grembiuli di ogni colore. In questo caso non siamo al cospetto della cosiddetta contro-iniziazione, il lato oscuro della Forza, per dirla con George Lucas, ma solo di fronte ad una volgare imitazione dell’originale malamente falsificata e truffaldina. Come certe improbabili borse Vuitton contraffatte che puzzano di plastica cinese lontano un miglio.

Print Friendly, PDF & Email
Hermes

Autore Hermes

Sono un Massone qualsiasi. Orgogliosamente collocato alla base della Piramide. Ogni tanto mi alzo verso il vertice per sgranchirmi le gambe. E mi vengono in mente delle riflessioni, delle meditazioni, dei pensieri che poi fermo sul foglio.