Home Rubriche Frammenti di infinito ‘Swinger in Paradise’ di Francesco Graziano

‘Swinger in Paradise’ di Francesco Graziano

10858
'Swinger in Paradise'


Download PDF

Autore: Francesco Graziano
Titolo: Swinger in Paradise – Storia di una coppia felice caposaldo
Editore: Autoprodotto
ISBN: 979-8850304973
Anno pubblicazione: 2023
Prezzo cartaceo: €10,00
Prezzo ebook: €4,99
Pagine: 204

Se ne parla poco, ma le coppie scambiste in Italia sarebbero circa due milioni mentre quelle che frequentano i privé circa 700 mila. I motivi? Almeno tre: crisi momentanea, mancanza di stimoli e novità ed evasione.

Crisi momentanea: si cerca di ritrovare l’affiatamento e l’intesa sessuale attraverso una pratica più trasgressiva.

Mancanza di stimoli: succede alle coppie dopo molti anni di vita vissuta che non intendono interrompere il percorso, ma, pur mantenendo un’unione apparente, cercano nuovi stimoli sessuali.

Novità ed evasione: il caso della ‘nostra coppia’, che desidera qualcosa di diverso poiché tra i partner vi è una grande intesa e, soprattutto, una grande intimità.

‘Swinger in Paradise’, che ha come sottotitolo ‘Diario di una coppia felice’, è il minuzioso diario di una coppia, che ha fatto dello scambismo uno stile di vita per circa quattro anni fino all’avvento del Covid.

Nel libro, autoprodotto, non ci sono parolacce, né termini forti, il tutto viene narrato, seppur nei minimi particolari, senza trascendere nella volgarità, anche se vengono descritti aneddoti, situazioni, emozioni e sensazioni.

L’autore è Francesco Graziano, un artigiano milanese, oggi 54 enne, che ha deciso di raccontare, mettendoci la faccia, e di far conoscere, soprattutto da un punto di vista psicologico, il mondo swinger, che, se per alcuni, rappresenta il Paese dei bagordi, dove è possibile fornicare con tutto e tutti, per altri la perdizione più assoluta da condannare senza se e senza ma.

Invece, le cose stanno diversamente, ci sono delle regole da seguire e, spesse volte, è proprio la donna a condurre il gioco e a scegliere.

Gli eventi lasciano una testimonianza personale e veritiera su questo ambiente, ritenuto peccaminoso, ma nel quale si può ritrovare il vicino di casa, il collega di lavoro e, perché no, un parente. Dove possono sbocciare amicizie sincere e la voglia di frequentarsi anche al di fuori del locale.

Protagonista in assoluto è la compagna dell’autore, Penelope, colei che, forse per gioco, propone uno scambio di partner. Si appartano, così, dopo una cena conoscitiva, con una giovane coppia under 30 fuori dai cosiddetti club privé. Unica regola che pongono è il non baciarsi alla francese, come spiega lo stesso autore nel libro.

Avevamo deciso, di comune accordo che non ci saremmo scambiati baci sulla bocca che consideravamo un vero e proprio atto d’amore, incompatibile quindi con tutto ciò di trasgressivo che al momento stavamo esperimentando.

Potrebbe sembrare strano, poiché arrivati a questo punto, senza più tabù o inibizioni, una tale regola non avrebbe avuto ragione di esistere, però di fatto venne rispettata. Vidi il nostro amico percorrere con la bocca e la lingua le curve di Penelope. Ero ancora impreparato quando avvertii la mano della giovane mamma accarezzarmi il petto.

Ebbi un leggero sussulto e ricordo che mi fece eccitare in una frazione di secondo come un ragazzino che scopre la masturbazione. Iniziai a baciare e adorare quel corpo giovane mentre osservavo ciò che stavano combinando Penelope e il giovane papà. Lui era sulle parti intime della mia complice leccandone il sesso.

Lo imitai dedicandomi a gustare vista e sapori del corpo della mia amante, giovane e bella che baciavo e accarezzavo con le mani e con la lingua. Che buon profumo aveva, complice il mio bagnoschiuma o era la sua pelle?  Francesco Graziano – Swinger in Paradise, pag. 43

Dopo questo episodio la frequentazione assidua e per circa quattro anni di un club privé. Gli 180 km che separano il ruolo della perdizione con l’alcova familiare meneghina vengono percorsi a bordo di un van, per intenderci un furgone Bedford del 1982 visto nella serie TV americana degli anni ottanta, ‘A-Team’, attrezzato con un salotto letto, un frigo e un piccolo bagno.

Numerosi i personaggi che si susseguono nel libro: dalla coppia attempata ai singoli in cerca di piacere, alla coppia con lui superdotato che, più volte, incontrerà i nostri eroi, insieme ad altre persone.

Mi voltai a osservare la scena anche se la fellatio che mi stava procurando Roberta deteneva la quasi totalità delle mie attenzioni. Il mio rivale troneggiava su Penelope col suo generoso organo accompagnato da una espressione sul viso che ne tradiva la completa dedizione al volere incontrastato della mia complice, determinata a ottenere un’altra vittoria in nome del suo fascino perverso di cui ogni uomo ne veniva catturato e ammaliato.
Francesco Graziano – Ibidem, pag. 127

Poi la proposta indecente di un singolo, soldi in cambio di sesso, una sorta di triangolo, dove chi paga interpreta il ruolo del compagno di Penelope e quello dell’amante.

Come fossi un vecchio amico, mi domanda se ho voglia di fare sesso con la “sua” amica. Credo di capire, nel suo immaginario vede il teatrino e vuole vivere la scena di tre vecchi amici, capitati per caso in una serata divertente e trasgressiva. Devo accontentarlo, chi paga ha diritto di essere servito, entro nel ruolo di uno dei vecchi amici e mentre ci posizioniamo uno a fianco dell’altro sul comodo divano…
Ibidem, pag. 63

Non sveliamo altro su questi quattro anni vissuti intensamente aspettando il sabato per evadere dalla routine, lontano dal lavoro dai problemi quotidiani, godendo appieno dalla vita… poi il Covid e la fine di tutto…

Volete sapere se Penelope e l’autore sono ancora insieme? Leggete il libro e lo scoprirete.

Il libro è in vendita solo su Amazon al seguente indirizzo: https://www.amazon.it/dp/B0C9SJJW5L/ref=tmm_pap_swatch_0?_encoding=UTF8&qid=1689673943&sr=1-1

Print Friendly, PDF & Email

Autore Mimmo Bafurno

Mimmo Bafurno, esperto di comunicazione e scrittore, ha collaborato con le maggiori case editrici. Ha pubblicato il volume "Datemi la Parola, Sono un Terrone". Attualmente collabora con terronitv.