Home Friuli Venezia Giulia Gorizia Torna in Friuli-Venezia Giulia ‘FESTIL_Festival estivo del Litorale’

Torna in Friuli-Venezia Giulia ‘FESTIL_Festival estivo del Litorale’

233
FESTIL_Festival estivo del Litorale


Download PDF

32 spettacoli, 25 titoli, 8 settimane di teatro, danza, musica e incontri tra Udine, Trieste, Gradisca d’Isonzo, Duino Aurisina dal 12 giugno al 7 agosto

Riceviamo e pubblichiamo.

32 spettacoli, 25 titoli, 8 settimane di programmazione. Dal 12 giugno al 7 agosto torna in Friuli-Venezia Giulia FESTIL_Festival estivo del Litorale, la nona edizione, diretta da Tommaso Tuzzoli e Federico Bellini.

Candidandosi a diventare l’unico progetto teatrale transfrontaliero internazionale del panorama teatrale italiano afferente tre nazioni – Slovenia, Croazia e Italia – la rassegna di ‘drammaturgia contemporanea dall’Istria al Friuli’, anche sottotitolo del progetto, conta su una solida rete di partner.

La nona edizione di FESTIL è infatti organizzata da Tinaos, realizzata con il contributo del MiC, della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e del Comune di Udine – UdinEstate 2024, con il sostegno del Comune di Gradisca d’Isonzo, della Fondazione Friuli e di Le Fondazioni Casali, in stretta collaborazione con CSS Teatro stabile di innovazione del FVG, e con Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, e con il partenariato di Primorski Poletni Festival, Hrvatsko Narodno Kazaliste Ivan pl Zajc/Teatro nazionale I. Zajc di Fiume (HR), COMITES Fiume, Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale dell’Università degli Studi di Udine, ZaTroCaRaMa, RicercArti, La Contrada – Teatro Stabile di Trieste, Straligut Teatro, Casa del Contemporaneo, Elsinor, Athena – Città della psicologia, i partner tecnici Sonar e B&B I personaggi e i mediapartner Radio Onde Furlane e Radio Punto Zero.

Così Tommaso Tuzzoli, Presidente di TINAOS e co-direttore artistico:

Nel 2023 FESTIL a cura di TINAOS è rientrato tra i progetti triennali della Regione FVG, nella categoria rassegne di spettacolo dal vivo.

Tale riconoscimento ne ha aumentato le risorse e ha consentito una proposta più ampia e diversificata della programmazione.

Sempre a testimonianza della qualità artistica degli spettacoli e degli eventi che proponiamo e dell’efficienza gestionale dell’iniziativa, la nostra associazione culturale è riuscita ad ottenere per il festival un contributo per l’organizzazione e la realizzazione del biennio 2024-2025 dal Comune di Udine.

Anno dopo anno, con FESTIL siamo riusciti a espandere la nostra azione, instaurando collaborazioni significative sia con i Comuni coinvolti sia con enti del sistema teatrale italiano e internazionale.

Resta la natura transfrontaliera di FESTIL attraverso il legame con il Primorski Poletni Festival, SLO, e il Hrvatsko Narodno Kazaliste Ivan pl Zajc/Teatro nazionale I. Zajc di Fiume (HR), e TINAOS, attraverso FESTIL, implementa ancora la sua rete di relazioni con il territorio, come testimonia la nuova presenza, tra i partner della rassegna, di COMITES Fiume, HR, e RicercArti accanto agli enti con cui le collaborazioni si rinnovano.

18 sono gli spettacoli in scena a Udine, programmati in collaborazione tra FESTIL e Teatro Contatto Estate, la stagione del CSS, 11 quelli in scena a Trieste, di cui 3 in collaborazione con il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.

Oltre alla rete di condivisione artistica, organizzativa e di promozione integrata al festival costruita nelle città di Udine e Trieste, la fitta rete di partner fa sì che l’offerta si articoli, infine, anche nei Comuni di Gradisca d’Isonzo e Duino Aurisina, che ospitano rispettivamente 2 e 1 spettacoli, consolidando relazioni iniziate l’anno scorso.

Il ricchissimo cartellone è suddiviso in diverse sezioni, tutte legate ai nuovi linguaggi del contemporaneo, che comprendono nuovi autori italiani e stranieri, ma anche traduzioni, adattamenti e omaggi a scrittori del secondo Novecento seguendo le più recenti linee estetiche della regia.

Non solo. S’inaugura da quest’anno la sezione Mini FESTIL dedicata al Teatro Ragazzi, che favorisce un’attenzione della rassegna più marcata che in passato verso la programmazione di spettacoli tout public, adatti a grandi e piccini. Non mancano gli spettacoli di danza e musica.

In particolare ci sarà un’intera giornata, il 2 luglio, con due spettacoli di danza, intitolata ‘Dance me to FESTIL’ che sarà anticipata il 30 giugno e il 1° luglio da due laboratori, uno per bambini e uno per adulti senza limiti di età.

E ancora, ci sarà la serie di incontri con il pubblico, presentati dalla Dott.ssa Giusy Guarino con la partecipazione del drammaturgo e co-direttore artistico Federico Bellini, ‘Indagare il tempo – teatro e sociale in dialogo con il presente’, a cura di Athena – Città della psicologia, che faranno dialogare gli artisti con persone esperte del mondo psicoeducativo.

Sono ospiti di questa edizione: Teatro dei Borgia, Teatro Incerto, Babilonia Teatri, Paolo Valerio, Desy Gialuz, Mariano Dammacco/Serena Balivo, Cinzia Spanò, Kenji Shinohe, Cornelia, Lorenzo Maragoni/Niccolò Fettarappa, Ascanio Celestini, Denise Diaz Montalvo, Gabriele Paupini, Francesca Garolla, Fabio Pisano, Giulio Settimo, Anselmo Luisi, un finalista In-Box, Giuseppe Provinzano, Cumbia Minimal y mas, Angelo Campolo/Giulia Drogo, Roberto Anglisani, Fabrizio Arcuri/Rita Maffei, Fabrizio Pallara/Nicoletta Oscuro, Angelo Floramo/ Aleksandar Zograf/Fior delle Bolge, Martina Tavano.

Consulta il Calendario degli spettacoli con crediti e sinossi.

Info:
www.festivalestivodelitorale.com

Print Friendly, PDF & Email