Home Rubriche Muórze e surze Cassata al forno

Cassata al forno

368
Cassata


Download PDF

Ingredienti per la frolla

500 grammi di farina
200 grammi di zucchero
200 grammi di strutto o burro
2 uova intere
Un tuorlo d’uovo
Un albume d’uovo
La buccia di un limone grattugiato
1 bustina di vanillina
Sale q.b.

Ingredienti per la crema di ricotta

600 grammi di ricotta di pecora
300 grammi di zucchero
Gocce di cioccolato q.b.
Biscotti secchi q.b.
Zucchero a velo q.b.

Procedimento

La cassata è un dolce tipicamente meridionale, siciliano, per la precisione, ma che ormai è diffuso un po’ ovunque. Questa è una variante al forno abbastanza particolare, meno elaborata della ricetta originale.

Inoltre, non usa frutta candita, per cui spesso la preferiscono anche coloro che non adorano questo ingrediente.

Innanzitutto, prepariamo la crema. Uniamo i due tipi di ricotta con lo zucchero e la mescoliamo semplicemente con una forchetta, dopodiché la facciamo raffreddare in frigo per 3 o 4 ore, coprendo il contenitore con la carta pellicola.

Nel frattempo, in una terrina abbastanza capiente mettiamo la farina, lo zucchero, la buccia di un limone grattugiato, un pizzico di sale e lo strutto già ammorbidito. Se ci sono difficoltà a reperire lo strutto o vogliamo che venga più leggera, lo possiamo sostituire benissimo con il burro.

Facciamo la fonte e versiamo le due uova intere e un tuorlo. Cominciamo a sbatterle velocemente con una forchetta fino a che saranno incorporate. Continuiamo ad impastare con le mani fino ad ottenere un composto elastico. Ne facciamo una palla ed avvolgiamo nella carta pellicola per un’ora circa.

Quando saranno passati i tempi di riposo, imburriamo una teglia da forno del diametro di 24 – 26 cm e ne infariniamo solo i bordi laterali, non il fondo, dove, invece, metteremo un disco di carta da forno ritagliata a misura.

Spianiamo i due terzi della frolla e la stendiamo nella teglia fino a farla risalire anche lungo i bordi.

A questo punto facciamo un primo strato con la metà dei biscotti secchi sbriciolati; io preferisco i savoiardi, ma potete usare qualsiasi altro tipo con le stesse caratteristiche.

Aggiungiamo le gocce di cioccolata nella ricotta e la versiamo sulla base di biscotti, livellandola con attenzione.

Facciamo un altro strato con i biscotti restanti.

Anche aiutandoci con un coltello abbassiamo i bordi della frolla fino al livello del ripieno e li spennelliamo con un albume d’uovo sbattuto.

Copriamo con la frolla restante, lisciando per bene, facendo aderire i bordi ed eventualmente eliminando qualche eccesso di pasta.

Bucherelliamo la superficie con una forchetta e mettiamo in forno caldo a 180 gradi per un’ora circa.

Quando la nostra cassata avrà acquisito un bel colore dorato, la tireremo fuori e la lasceremo raffreddare per almeno un quarto d’ora.

A questo punto la possiamo capovolgere su un piatto di portata, aspettando che sia completamente fredda prima di spolverare con zucchero a velo.

Buon appetito!

Print Friendly, PDF & Email

Autore Carolina Barra

Carolina Barra, impiegata in pensione, profonda conoscitrice del cibo in tutte le sue declinazioni, adora cimentarsi nei piatti tipici della tradizione e scoprirne i trucchi per poterli tramandare.