Home Rubriche Muórze e surze Bavette con lupini di mare e crema di zucchine

Bavette con lupini di mare e crema di zucchine

403
Bavette con lupini di mare e crema di zucchine


Download PDF

Ingredienti

400 grammi di bavette
1 chilo di lupini di mare
5 zucchine medie

Olio EVO q.b.
2 spicchi d’aglio
Un peperoncino piccante
Prezzemolo q.b.
Sale q.b.

Procedimento

Anche questa è una ricetta molto veloce e fresca, adatta alle temperature estive, che viene preparata in molte varianti, io vi propongo la mia.

Innanzitutto laviamo le zucchine e le tagliamo a cubetti; li mettiamo in una padella con un filo d’olio, una spolverata di sale e un poco di acqua. Quando saranno cotte le riduciamo in crema con un frullatore ad immersione e le lasciamo da parte.

Laviamo per bene i lupini, per evitare che ci siano residui di sabbia, fino a quattro cinque volte, fino a che l’acqua non resti limpida. Poi, li facciamo aprire in una padella, con un filo d’olio, uno spicchio d’aglio e una manciata di prezzemolo tritato. Come al solito usiamo un coperchio per non disperdere vapori ed aromi.

Li lasciamo raffreddare un attimo, conserviamo il liquido di cottura opportunamente filtrato, e ne sgusciamo una metà, lasciando quelli più grandi e belli per guarnizione.

Nel frattempo, in abbondante acqua salata facciamo cuocere le bavette che scoliamo al dente.

In un’altra padella facciamo soffriggere uno spicchio d’aglio e il peperoncino. Quando l’aglio sarà imbiondito lo togliamo e facciamo saltare la pasta. Allunghiamo il liquido, i lupini ed infine la crema di zucchine.

Facciamo amalgamare il tutto e impiattiamo guarnendo con un altro poco di prezzemolo tritato finemente e i lupini che avevamo conservato con il guscio.

Molto spesso vengono usate le vongole veraci, ma, secondo me, i lupini hanno un gusto più deciso. O, volendo, possiamo aggiungere delle mandorle tostate sia nella crema di zucchine come guarnizione.

Al posto delle bavette, inoltre, possiamo utilizzare altri formati lunghi, vanno benissimo anche gli spaghetti, ad esempio.

Possiamo accompagnare con un Melissa bianco ben freddo.

Buon appetito!

Print Friendly, PDF & Email

Autore Carolina Barra

Carolina Barra, impiegata in pensione, profonda conoscitrice del cibo in tutte le sue declinazioni, adora cimentarsi nei piatti tipici della tradizione e scoprirne i trucchi per poterli tramandare.