Home Rubriche Tra Materia e Spirito Heather: paura della solitudine – Floriterapia di Edward Bach

Heather: paura della solitudine – Floriterapia di Edward Bach

417
Calluna Vulgaris


Download PDF

Corrono come se avessero il fuoco sotto il sedere in cerca di qualcosa che non si trova. Si tratta fondamentalmente della paura di affrontare sé stessi, si tratta fondamentalmente della paura di essere soli.
Invece a me fa paura la folla.
Charles Bukowski

Quelli che sono sempre alla ricerca della compagnia di chiunque possa mostrarsi disponibile, trovando necessario discutere i propri affari con altri, non importa di chi si tratti. Sono molto infelici se debbono star soli per qualche tempo, breve o lungo che sia.
Edward Bach

Scheda Botanica

Calluna Vulgaris, brugo, erica, brentolo
Appartiene alla famiglia delle ericacee, cresce su terreno arido e acido; è una aghifoglia e sempreverde. Si trova in Europa, in Siberia occidentale, in Asia minore e in America settentrionale, predilige le zone fredde.

Ha un’altezza di circa 50 cm; presenta foglie picciolate, fiori di color lilla violetto e fiorisce alla fine dell’estate. Questa pianta rende ancora più acido il terreno dove attecchisce e, intorno ad essa, altre piante hanno difficoltà a crescere.

Tipologia:

Heather è il fiore che il dr. Bach ha scelto, per similitudine, per chi teme di restare da solo.
Vengono definite “attaccabottoni” o “vampiri energetici”, perché quando ci capita di incontrarne uno sulla nostra strada ci sentiamo incastrati in un angolo ad ascoltare le loro lamentele. Ne riconosciamo tanti, tra amici e parenti, vero?

Spesso sarà capitato anche a noi di attraversare un periodo simile e attaccare bottone con gli altri, investendoli con i nostri brontolii. Impariamo, però, a guardare fino in fondo le emozioni, senza esprimere giudizi negativi.

Heather è uno stato in cui ci si sente soli con se stessi, magari dopo un periodo di cambiamento repentino, quando si hanno tanti problemi da risolvere e ci si sente esausti, indecisi. Tutto diventa pesante, ci si ammala facilmente o si soffre di ipocondria.
Heater è l’amica che sente il “nido vuoto” perché i figli sono andati via e il marito è una presenza “assente”, allora cerca contatto con chiunque possa ascoltarla.

Ma potrebbe essere anche una persona egocentrica, che rivolge attenzione solo su di sé e non si confronta mai con gli altri, anzi, il suo modo di relazionarsi è centrato solo sul suo sentire e sulle sue problematiche. Dimostra scarso interesse per i problemi degli altri scaricando il proprio peso su chiunque.

Quante volte ci capita di ricevere una telefonata dalla solita amica che ci investe subito senza mai chiederci “come stai?” E se parli di te, perché manifesti un disagio o una tua recente malattia, è subito pronta a bloccarti e a dire che a lei è capitato di peggio. Purtroppo questa tipologia di persone si mette nella situazione di diventare troppo pesante e di far allontanare gli altri.

Il tipo Heater vuole dirigere e programmare la vita degli altri, organizza, critica, non lascia spazio alla libertà e autonomia altrui. Teme di perdere l’affetto delle persone care e si lega ad esse in maniera possessiva e morbosa. È la madre che vede la fidanzata del figlio come una potenziale nemica ed usurpatrice; la moglie che pretende tutte le attenzioni perché “ho fatto così tanto per te e tu devi…!” Chi cade in questo stato usa la malattia come forma di manipolazione, per tenere legate a sé le persone.

I bambini che appartengono a questa classificazione manifestano un comportamento capriccioso ed esibizionista, pretendono attenzione e non sono mai soddisfatti. Per questo motivo vengono spesso evitati dagli altri compagni, aumentando ancora di più il loro bisogno di affetto e attenzione. Bisogna trovare una soluzione alla sensazione di voler riempire quel pozzo, senza fondo, di bisogno di approvazione e ascolto.
Heather vive chiuso dentro di sé, ma senza conoscere la propria interiorità. Non riesce a manifestare amore verso gli altri perché troppo preso dal suo ego.

Sintomatologia

Si può cadere nei soliti malanni, nell’ipocondria, ma anche in crisi asmatica, disturbi alimentari. Si è spesso logorroici.

Nello stato positivo.
Heather aiuta a ritrovare e a riconoscere il valore degli altri, guadagnandone la stima e l’affetto senza pretenderlo. Aiuta a rendersi partecipe e relazionarsi con gli altri senza dominare nessuno.

Posologia

È sufficiente versare due gocce di Heather, dal rimedio naturale, in una boccetta con contagocce da 30 ml, aggiungere 2 cucchiaini di brandy e riempire con acqua minerale naturale. Assumere 4 gocce, stillate sulla lingua, per 4 volte al giorno, lontano dai pasti.

Print Friendly, PDF & Email
Maria Filomena Cirillo

Autore Maria Filomena Cirillo

Maria Filomena Cirillo, nata a San Paolo del Brasile, vive in provincia di Napoli, dopo aver abitato per anni sul lago di Como. Il suo cammino spirituale è caratterizzato dalla ricerca continua dell'essenza di ciò che si è, attraverso lo studio della filosofia vedantica, le discipline orientali di meditazione e l'incontro con i Maestri che hanno "iniziato" il suo percorso. Tra Materia e Spirito. Master Reiki, Consulente PNF, tecniche meditative e studi di discipline orientali. Conduttrice di training autogeno e studi di autostima e ricerca interiore. Aromaterapista ed esperta di massaggio aromaterapico.