Home Rubriche Muórze e surze Pasta alla carcerata

Pasta alla carcerata

288
Pasta alla carcerata


Download PDF

Ingredienti

500 grammi di pasta
600 grammi di salsiccia
1 litro di passata di pomodoro1 bicchierino di cognac
1 scalogno
300 ml di panna fresca
Peperoncino q.b.
Olio EVO q.b.
Pepe q.b.
Sale q.b.

Procedimento

Questa è una ricetta molto veloce da preparare ed economica, anche se non esattamente leggera, ma ogni tanto un strappo si può fare, magari come piatto della domenica.

Dopo aver tritato finemente lo scalogno, che è un po’ meno forte della cipolla e più aromatico, lo facciamo soffriggere in poco olio in una padella antiaderente assieme al peperoncino, se vi piace. Quando avrà assunto un bel colore dorato aggiungiamo la salsiccia sbriciolata e il bicchierino di cognac da far sfumare. In alternativa al cognac va benissimo anche un buon brandy.

Quando il liquore sarà evaporato, aggiungiamo la passata di pomodoro, il pepe e il sale, facendo attenzione a non esagerare con quest’ultimo, visto che la salsiccia ha già una sua marcata sapidità.

Lasciamo cuocere per mezzora; ad una decina di minuti dalla fine dalla cottura del sugo cominciamo a cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Come formato vanno benissimo le pennette rigate, le penne o anche le farfalle.

La scoliamo al dente e la facciamo saltare nella padella aggiungendo anche la panna. Quando tutto si sarà amalgamata possiamo impiattare e servire.

Ovviamente va accompagnata da un buon rosso robusto.

Buon appetito!

Print Friendly, PDF & Email
Carolina Barra

Autore Carolina Barra

Carolina Barra, impiegata in pensione, profonda conoscitrice del cibo in tutte le sue declinazioni, adora cimentarsi nei piatti tipici della tradizione e scoprirne i trucchi per poterli tramandare.