Home Rubriche Cardito Calcio Il Cardito scivola in casa contro il Quartograd

Il Cardito scivola in casa contro il Quartograd

1135

Male la prima in casa per il Cardito Calcio che crolla per 0 a 2

Cardito Calcio-Quartograd 0-2

Cardito Calcio

Marzano, Angelino, Russo, Fusco, Brianese A., Salzano, Laurenza (35’ st Mugione), Romano, Barra (25’ st Ambrosio), Olivieri, Granata. All. Dello Margio.

Quartograd

Palma, Cotona, Cittero, Sepe, De Vivo,  Moreno (35’ st Di Fraia), Pezzuto, Rinforzi (1’ st Capuano), Di Gennaro, Gelotto, Rendente. All. Martinelli.

Arbitro: Silvelli di Salerno.

Reti: 15’ pt  Di Gennaro, 30’ st rig. Gelotto.

Note: ammoniti Marzano, Russo, Rinforzi. Spettatori 50 circa.

Cardito. Rimandato l’appuntamento con la prima vittoria in questo campionato 2013-2014. Il Cardito Calcio cercava il riscatto dopo la deludente prova di settimana scorsa quando, in casa della Rinascita Sangiovannese, era uscito sconfitto con ben sei reti di passivo. Era nei piani della squadra del presidente Rubino riscattare quel brutto risultato vincendo la prima davanti al proprio pubblico. Ma così non è stato. Il test era di quelli difficili, il Quartograd è stato costruito infatti per ambire al titolo.

Segnali positivi. Il riscatto non c’è stato: la compagine di Dello Margio esce sconfitta dal “Vittorio Papa” soccombendo di due reti. Di Gennaro e Gelotto gelano Cardito e confezionano il 2-0 in favore degli ospiti. Una sconfitta che però, in casa Cardito, non brucia come quella alla prima di campionato. Non tanto per il passivo quanto per la prestazione. La squadra infatti ha mostrato sprazzi di bel gioco, facendo girare palla e manovrando numerose azioni pericolose. Tante, tantissime le occasioni da gol create. Zero gol messi a segno, è vero. Ma la prova di questo sabato deve riportare alti gli umori dei carditesi, sperando di ingranare la marcia giusta al più presto. Magari già settimana prossima in casa del Real Fac Marano.

 

LA CRONACA

Cardito-Quartograd

 

Di Gennaro sblocca il match. Avvio di gara un po ‘ a rilento poi, al minuto 15, un disimpegno sbagliato dal centrocampo del Cardito e un fuorigioco mal riuscito alla difesa portano il Quartograd alla via del gol: Di Gennaro approfitta del regalo dei padroni di casa e tutto solo trafigge Marzano con un pallonetto. Un duro colpo per il Cardito che però non si lascia mettere alle corde. Al 25’ il team di Dello Margio sfiora il pari. Granata salta in profondità, evita il portiere ma si allarga troppo e permette al portiere Palma di recuperare posizione: il giocatore mette così al centro per l’accorrente Salzano che viene però anticipato da un difensore. Sfuma così l’azione. Nei restanti minuti vediamo la palla impantanarsi a centrocampo e il rettangolo di gioco non ci regala altre emozioni.

I locali più vivi nella ripresa. Il secondo tempo è più acceso con il Cardito intenzionato a rientrare in partita. Mister Dello Margio deve aver strigliato per bene i suoi negli spogliatoi perché, al rientro, si vede tutta un’altra squadra. Ci prova subito Romano con un bel tiro indirizzato sul primo palo, ottimo però l’intervento di Palma che neutralizza la conclusione. Ancora Cardito pericoloso con Russo che tira da posizione ravvicinata dopo un calcio d’angolo, ma la sfera esce alla sinistra del palo di un niente. Poco dopo ancora corner e ancora Russo, ma la sua zuccata di testa trova l’ostruzione del suo stesso compagno di squadra, Ambrosio.

Gelotto “gela” il Cardito. I padroni di casa continuano ad attaccare per riagguantare il pari. Granata con un tiro a giro indirizza la sfera sul secondo palo, ma questa finisce di un soffio fuori. Il Quartograd subisce ma poi rialza la testa e mette i brividi al Cardito colpendo un palo con il bellissimo  tiro a giro di Gelotto. Alla mezzora gli ospiti chiudono i giochi: Di Gennaro dribbla Marzano che si allunga per recuperare, commettendo fallo sullo stesso Di Gennaro. L’arbitro concede il rigore, Gelotto dal dischetto fredda Marzano, il Cardito e tutti i tifosi al “Papa”. Inutile l’assalto finale del Cardito, vince il Quartograd, più concreto.

A fine gara. Commenta così la sconfitta il presidente del Cardito, Gerardo Rubino: «Una risposta da parte della squadra c’è stata, nonostante la sconfitta. Dal punto di vista del gioco qualcosa si è visto. Sono soddisfatto per questo. Devo fare i miei complimenti al Quartograd, una squadra ben organizzata in campo e con una società ottima. Le due società non si conoscevano, ma oggi (sabato, ndr) possiamo dire di aver stretto ottimi rapporti. Tornando alla gara, il riscatto non c’è stato, speriamo di riprendere il giusto cammino settimana prossima contro il Real Fac Marano».

Print Friendly, PDF & Email