Home Rubriche Cardito Calcio Inizia il campionato. L’appello del presidente del Cardito Calcio

Inizia il campionato. L’appello del presidente del Cardito Calcio

904

Rubino: «Obiettivo del Cardito Calcio i Play Off, poi si vedrà»

 

CARDITO. Sabato scorso è iniziata la stagione 2013-14 di Seconda Categoria campana. Un’avventura non iniziata in maniera felice dalla squadra di calcio carditese. Il Cardito Calcio, infatti, è uscito sconfitto in casa della Rinascita Sangiovannese. 6-0, un risultato pesante per i ragazzi di mister Dello Margio che sono apparsi deconcentrati. Risultato pesante che però non porta malumore in casa Cardito.

Obiettivo Play Off. Restano infatti gli obiettivi posti quest’estate, come ricorda il presidente del club, Gerardo Rubino: «Nonostante il 6-0 incassato sabato scorso per la prima di Campionato, non ci faremo condizionare. Il nostro obiettivo minimo quest’anno è la zona Play Off. Non abbiamo una squadra per vincere il titolo, ma non è detto. La vita riserva sempre sorprese. L’importante comunque è fare un campionato soddisfacente e mantenere vivo lo spirito del gioco del calcio. Non dobbiamo dimenticarci infatti che si tratta di un gioco. Serve tanta lealtà e soprattutto non deve mancare il divertimento. Si scende in campo prima per divertirsi, poi per vincere. Naturalmente».

Stagione scorsa. «L’anno scorso – continua il patron Rubino – siamo arrivati al sesto posto. Un peccato visto che, alla fine del girone di andata, eravamo a un punto dalla prima. Poi nella parte centrale del girone di ritorno abbiamo avuto un grosso calo e abbiamo perso molti punti per la strada. Più che fisico direi un calo mentale, di concentrazione. Mi auguro che non accada anche quest’anno».

Nuovi arrivi. «Per questa stagione abbiamo deciso di puntare sui giovani. Un cambio che spero ci premierà». «Sono arrivati tanti giovani classe ’93-’94 – continua il presidente – che porteranno freschezza ai tanti rimasti. Il blocco della squadra, infatti, è rimasto quello dell’anno scorso. Da qui l’esperienza, poi i nuovi arrivi porteranno spero quella grinta in più per colmare il gap con le altre compagini e fare quel salto di qualità che ci è mancato l’anno scorso. Sono arrivati Antonio Vitello e Luigi Laurenza a puntellare l’attacco, a centrocampo ci siamo rinforzati con Giovanni Lotti, mentre in difesa sono arrivati Antonio Malinconico e Bruno Setola. In porta è arrivato il secondo portiere Gennaro Severino che sarà pronto a subentrare a Credendino, diventato quest’anno titolare. Marzano, il nostro portiere titolare l’anno scorso, si contenderà il posto di vice Credendino insieme a Severino. Una squadra, insomma, più giovane e di belle speranze. Ad allenarli sempre il mister Giuseppe Dello Margio, confermato per il terzo anno di seguito».

Finalmente a casa. «Prima giocavamo ad Afragola – racconta Rubino – perché avevamo comprato il titolo da una squadra di Afragola, il Vigne Meridionali (denominazione che aveva il Cardito Calcio fino a quest’estate, ndr). Ora che abbiamo cambiato il nome abbiamo anche cambiato campo di gioco. Giocheremo finalmente a Cardito, al “Vittorio Papa”. Un motivo in più per fare bene».

La prossima gara. «Sabato giocheremo alle 14.30 al “Papa” di Cardito contro il Quartograd, per la prima di campionato in casa nostra. Dovremmo riscattare – ammette Rubino – il brutto ko di sabato scorso. Non sarà facile visto che il Quartograd pare sia molto forte e attrezzato per vincere il campionato. Sarà una bella prova da superare».

L’appello. «Noi non abbiamo un grosso seguito – confessa il Presidente – mi auguro che quest’anno siano in molto a seguirci. Questa squadra è composta da tanti ragazzi, è fondamentale avere un supporto da parte dei tifosi. Li aiuterebbe molto. Spero davvero che in tanti vengano a seguire il Cardito Calcio. A cominciare da questo sabato».

Il presidente del Cardito Calcio
Il presidente del Cardito Calcio

Il campionato è appena iniziato, e non può mancare l’in bocca al lupo del Presidente: «Lo faccio ai miei ragazzi, ai dirigenti che mi accompagnano in questa avventura e al mister. L’auspicio è quello di continuare con lo spirito dell’anno scorso, ma bisogna avere più grinta, essere combattivi e non mollare nei momenti di difficoltà». Un in bocca al lupo anche dalla redazione di Expartibus.

Print Friendly, PDF & Email