Home Rubriche Chacun son cinéma Zero Dark Thirty bello ma…

Zero Dark Thirty bello ma…

863


Download PDF

zero-dark-30-Chastain-1Carino nei limiti il nuovo  film della Bigelow, brava la Chastain e il mezzo cast di Lost riciclato, ottima la realizzazione. Mi chiedo però, ha davvero senso fare un film di questa portata se poi il contenuto è palese a tutti e si sapeva fin dal principio che oltre qualche waterboarding e qualche panetto di C4 il film “d’azione ” finiva col ridursi come lo sputo sul fuoco, ad una ricostruzione accademica degli eventi che furono, alquanto raffinata e capace di fare invidia alle simulazioni di Quarto Grado in seconda serata? Meglio Hurt Locker perdio… perdio meglio Strange Days . Se poi vi prodigaste a dare un’occhiata al voto che il colosso dei poveri  Mymovies.it da al film, vi rendereste conto davvero di come stiamo messi male in Italia. Consiglio sul film : Andate a vederlo se vi interessa o in qualche modo incuriosisce la faccenda Bin Laden, ma non fatevi trarre in inganno dalle recensioni che lo definiscono l’action – thriller dell’anno. Non lo è affatto e piuttosto potreste cadere facilmente in distrazione per il mancato interesse che alcune sequenze riescono a procurare. Poca immedesimazione da parte dello spettatore, nell’eroe che da subito appare un po’ forzato e buttato lì.  Un buon film da 3 stelle su 5 a mio modesto avviso ma il merito va agli ingenti mezzi di realizzazione, alla produzione del film e un po’ a una Jessica Chastain all’inizio chiusa in un uovo  ma poi rivelatasi piuttosto capace e vera dopo la schiusa – quasi come con Malick. Oscar alla miglior regia per Zero Dark Thirty ? No di certo (spero).

Il trailer del film nelle sale in questi giorni

Alfredo Amoroso II

Print Friendly, PDF & Email
Alfredo Amoroso

Autore Alfredo Amoroso

Filmmaker tristemente specializzato in regia para-cinematografica con la sfortuna di vivere lontano troppe miglia dal Walk of Fame, si "accontenta" di essere considerato il genio incompreso della cinematografia nel luogo in cui vive. Tiene una rubrica sull'argomento nella quale sfoga tutta la sua ira e nella quale infila le nozioni e i consigli cinematografici che preferisce.