Home Rubriche Chacun son cinéma Official Selections 66°Festival de Cannes

Official Selections 66°Festival de Cannes

885


Download PDF

festival de cannes

La Official Selection dei film in concorso al 66° Festival de Cannes, molte rivelazioni, molti nomi e titoli attesi da tempo. Io tifo per i soliti miti : Miike, Refn, Polanski , Coen Bros, Payne… Soderbergh no, comincia a starmi antipatico. Spielberg sarà un presidente di giuria piuttosto morbido mi sa.

Fuori Concorso:

The Great Gatsby, di Baz Luhrmann (film d’apertura)
All Is Lost, di J.C.Chandor
Blood Ties, di Guillaume Canet

Concorso: i film in gara

Only God Forgives, di Nicolas Winding Refn
Borgman, di Alex van der Warmerdam
La grande bellezza, di Paolo Sorrentino
Behind the Candelabra, di Steven Soderbergh
La Venus a la fourrure, di Roman Polanski
Nebraska, di Alexander Payne
Jeune et jolie, di Francois Ozon
Wara No Tate, di Takashi Miike
La vie d’Adele, di Abdellatif Kechiche
Soshite Chichi Ni Naru, di Kore-Eda Hirokazu
Tian Zhu Ding, di Jia Zhangke
Grisgris, di Mahamat-Saleh Haroun
The Immigrant, di James Grey
Le Passe, di Asghar Farhadi
Heli, di Amat Esclalande
Jimmy P., di Arnaud Desplechin
Michael Kohlhaas, di Arnaud Despallieres
Inside Llewin Davis, di Joel e Ethan Coen
Un chateau en Italie, di Valeria Bruni-Tedeschi

Proiezioni Speciali:

Weekend of a Champion, di Roman Polanski
Seduced and Abondoned, di James Toback
Otdat Konci, di Taisia Igumentseva
Stop the Pounding Heart, di Roberto Minervini
Muhammad Ali’s Greatest Fight, di Stephen Frears

Omaggio a Jerry Lewis:

Max Rose, di Daniel Noah

Proiezioni di Mezzanotte:

Blind Detective, di Johnnie To
Moonsoon Shootout, di Amit Kumar

Un Certain Regard:

The Bling Ring, di Sofia Coppola
Grand Central, di Rebecca Zlotowski
Sarah préfère la course, di Chloé Robichaud
Anonymous, di Mohammad Rasoulof
La jaula de oro, di Diego Quemada-Diaz
L’image manquante, di Rithy Pahn
Bends, di Flora Lau
L’inconnu du lac, di Alain Guiraudie
Miele, di Valeria Golino
As I Lay Dying, di James Franco
Norte, Hangganan Ng Kasaysayan, di Lav Diaz
Les Salauds, di Claire Denis
Fruitvale Station, di Ryan Coogler
Death March, di Adolfo Alix Jr.
Omar, di Hany Abu-Assad

Print Friendly, PDF & Email
Alfredo Amoroso

Autore Alfredo Amoroso

Filmmaker tristemente specializzato in regia para-cinematografica con la sfortuna di vivere lontano troppe miglia dal Walk of Fame, si "accontenta" di essere considerato il genio incompreso della cinematografia nel luogo in cui vive. Tiene una rubrica sull'argomento nella quale sfoga tutta la sua ira e nella quale infila le nozioni e i consigli cinematografici che preferisce.