Home Cultura Viaggiare in treno

Viaggiare in treno

880


Download PDF

È la moda degli ultimi anni. Il vintage conquista, dopo l’arredamento e il vestiario, anche il viaggio.

Influenzati dal look psichedelico anni ’60-‘70, tipico degli occhiali o delle pochette, e dall’arredamento shabby-chic che riprende lo stile inglese ottocentesco, molti viaggiatori preferiscono il treno all’aereo.

Come nel celebre giallo di Agatha Christie è oggi possibile viaggiare sull’Orient Express, fedelmente restaurato. Le città di partenza sono Venezia, Parigi o Londra, e durante il viaggio è possibile fare una sosta nelle celebri ed affascinanti città dell’Europa centrale, quali Budapest, Vienna, Praga, Dresda, Cracovia ed Innsbruch.

A bordo è possibile vivere la favolosa esperienza di catapultarsi nel passato attraverso pranzi e cene raffinati e di alloggiare in comode cabine e godersi il viaggio tra magnifici panorami.

Altro viaggio ritornato ultimamente di moda, anche se più lungo e costoso, è quello della celeberrima Transiberiana. L’itinerario principale partiva da Mosca per giungere nella desolata Vladivostok, nella parte più orientale della Siberia.

Oggi sono state attivate tappe alternative:  possibile partire non solo da Mosca, ma anche da San Pietroburgo. Si può giungere anche a Pechino ripercorrendo la famosa via della seta attraverso non solo la Russia, ma anche la Mongolia e la Cina.

Viaggi straordinari, ricchi di fascino, un po’ sopra le righe in un’epoca abituata alla velocità dell’aereo.

 

 

Carmelo Cutolo

Print Friendly, PDF & Email

Autore Carmelo Cutolo

Carmelo Cutolo, giornalista pubblicista, dottore di ricerca in Filologia classica, docente di lettere nelle scuole di secondo grado, appassionato di poesia, di ciclismo e di calcio.