Home Rubriche Tra Materia e Spirito Meditazione sul primo chakra: il radicamento

Meditazione sul primo chakra: il radicamento

648


Download PDF

Oggi vi propongo una meditazione sul primo chakra, che serve al radicamento, a sentirsi, cioè, ben piantati sulla Terra. Prima faremo una breve sintesi sul primo chakra, sul suo significato; per chi non avesse letto il mio precedente articolo sui chakra, ne consiglio la lettura.
Ho ricevuto varie richieste, da più lettori, di preparare delle meditazioni guidate per ogni chakra.

Oggi sperimenteremo questo primo esercizio.

Il primo chakra, significa radice, Muladhara, è rappresentato dal colore rosso, simbolo della passione e della forza.
Appartiene all’elemento Terra, ai pianeti Saturno e Terra, al segno zodiacale del Capricorno.
Le pietre associate: il rubino, granato, ossidiana.
Incenso ed erbe: il cedro.
Cibi stimolanti: carne, proteine e uova.
Il mantra è LAM.
Governa le ghiandole surrenali.
La sua localizzazione è tra i genitali e l’ano.
Significato psicologico: volontà, autodisciplina, affermazione, calma. Ci radica nell’esistenza materiale, nella realizzazione delle nostre necessità.

Una sua disarmonia ci porta a sentirci privi di equilibrio, senza stabilità, indecisi, immobili, preoccupati per il futuro, incapaci di prendere delle decisioni, stanchi e privi di energia, difficoltà nel gestire la propria sessualità.
Il corrispondente verbale è “Io Ho”.

Questo chakra ci connette anche alla Madre Terra, al nutrimento che essa ci offre in maniera amorevole.
È importante comprendere fino in fondo il legame con la Terra, nostro sostentamento e fonte di vita. Impariamo a ringraziare, per tutto quello che ci viene donato e per la grande energia che proviene da essa.

Questa meditazione potrebbe avere come posto ideale un giardino, la vicinanza di un albero, ma, se non ne abbiamo la possibilità, va bene ritagliarsi un angolo di casa e isolarsi da tutti; raccomando luce soffusa, una candela bianca e un bastoncino dell’incenso preferito.

Trovate una posizione comoda, seduti con schiena dritta su una comoda sedia, con i piedi piantati a terra. Se il pavimento è di marmo, ponete un tappeto sotto i vostri piedi.

Spegnete i cellulari! Ed ora concedetevi questi istanti solo per voi, per riprendere il contatto con la vostra essenza e con l’energia della Madre Terra.

Questa meditazione, se praticata spesso, vi dona equilibrio ed energia e vi aiuta a riconoscere le vostre potenzialità di determinazione e di scelta.
Vi suggerisco di ascoltare il video che segue. Buon rilassamento!

Chiudi gli occhi e ascolta il tuo respiro: il torace che alza con l’ispirazione e si abbassa con l’espirazione. Lentamente… immagina una luce bianca che entra dalle tue narici mentre inspiri, che si spande in tutto il tuo corpo, entra nelle tue cellule e porta via con sé tutte le impurità, i pensieri negativi, trasformandoli in luce bianca che esce dalle narici mentre espiri.

Inspira luce bianca, espira luce bianca.
Inizia a percepire il tuo corpo sul piano di appoggio. La nuca, le spalle, le braccia, la schiena, i glutei, le gambe, i polpacci, i piedi che toccano la terra.

Mentre la luce bianca inspiri e la luce bianca espiri, ti senti pesante, il tuo corpo è pesante e rilassato, gli occhi, le guance, la bocca, il collo, sono rilassati. Tutto il corpo è rilassato.
Inspira ed espira.
Immagina un albero, una grande quercia, e tu siedi con la schiena appoggiata al suo tronco nodoso.

Percepisci la sua energia che ti infonde forza e sicurezza. Lungo le tue gambe partono le sue radici, che si fondono ad esse, e lentamente si insinuano nelle crepe del suolo… scendono verso la profondità della terra. Visualizza le radici che scendono sempre più nel profondo, facendosi spazio tra gli strati della terra. Sempre più giù, fino ad arrivare al cuore della Madre Terra.

Avverti come le radici assorbono energia, prova a sentirla questa energia. Sei vicino al magma della terra, rosso, caldo, pianta li le tue radici e assorbi energia e linfa vitale. Inizia a nutriti di questa energia fluida, osserva come sale lentamente, dalle viscere della terra, fino ai tuoi piedi, che diventano caldi. L’energia sale lungo le tue gambe, arriva al primo chakra, senti la sua forza. Il suo colore diventa rosso – dorato e sale verso il bacino, la pancia, torace, lungo le braccia, fino alle mani e da lì sale verso il collo e la testa.

Sei completamente immerso nel calore dell’energia, da questo nutrimento che dal cuore della terra ti giunge con amore. Sentilo questo amore che ti rigenera e ti dona nuova vitalità.

Con essa anche le tue cellule, le tue vene, i tuoi capillari si rigenerano e attingono forza. Sperimenta l’amore della madre terra che si prende cura di te, di ogni tua esigenza…

Tu sei appagata/o serena/o, vitale in ogni parte del tuo essere. La linfa sale ai tuoi capelli che si ergono come i rami della grande quercia e si allungano fino ad arrivare al cielo.

Osserva la volta celeste su di te, è notte ed il cielo è illuminato, una splendida luna piena invia i suoi raggi dorati su di te.
Senti la sua fresca energia, com’è leggera rispetto al caldo della Terra. Osserva come i capelli arrivano fino alle stelle, muovendosi attraverso le nuvole, agitati da un leggero vento. Senti questa energia argentata che scende fino al tuo corpo, immagina la purezza e la dolcezza che ti infonde.

Ora percepisci tutto il tuo corpo, e osserva come l’energia del cielo e quello della terra si uniscono a livello del plesso solare, sopra l’ombelico.
Il plesso solare diventa un vortice di energia dorata che ruota ed assorbe energia dal cielo e dalla terra. Quando questo vortice è pieno, l’energia si spande all’infinito dentro e fuori di te.
Senti il tuo corpo pulsare, avverti la sensazione di gratitudine per questa nuova forza…

Ripeti nella tua mente: “Io ho, io ho il potere di essere piantato su questa Terra e occupo il mio posto nell’Universo. Io ho il potere della forza e della volontà, io ho tutto ciò di cui ho bisogno per vivere in armonia con me stesso e con tutto ciò che mi circonda”.

Osserva la forza e la determinazione che ti pervade.
Quando senti di essere pronta/o, ritira dolcemente i tuoi capelli dal cielo e le tue radici dalla terra e torna nel tuo centro, nel tuo essere.
Ringrazia la madre terra per il suo nutrimento. Percepisci questa nuova energia che ti appartiene e immagina di essere avvolto da una aurea luminosa e dorata. Quando ti senti pronto, apri gli occhi.

Print Friendly, PDF & Email
Maria Filomena Cirillo

Autore Maria Filomena Cirillo

Maria Filomena Cirillo, nata a San Paolo del Brasile, vive in provincia di Napoli, dopo aver abitato per anni sul lago di Como. Il suo cammino spirituale è caratterizzato dalla ricerca continua dell'essenza di ciò che si è, attraverso lo studio della filosofia vedantica, le discipline orientali di meditazione e l'incontro con i Maestri che hanno "iniziato" il suo percorso. Tra Materia e Spirito. Master Reiki, Consulente PNF, tecniche meditative e studi di discipline orientali. Conduttrice di training autogeno e studi di autostima e ricerca interiore. Aromaterapista ed esperta di massaggio aromaterapico.