Home Territorio La Studio Senese Cesport cade a Palermo

La Studio Senese Cesport cade a Palermo

368
Studio Senese Cesport

Il Telimar rivendica i punti persi all’andata vincendo 15 – 9

Riceviamo e pubblichiamo.

Terzo ko di fila per la Studio Senese Cesport che torna sconfitta da Palermo con un pesante 15 – 9 in favore del Telimar: al di là di ciò che recita il punteggio la formazione ospite ha fatto il possibile per tenere testa allo strapotere della squadra allenata da Quartuccio, ma, dopo una fase iniziale ben interpretata dai gialloblù, il Telimar ha preso il largo tenendo a distanza di sicurezza la Cesport per il resto della partita.

Sicuramente l’assenza di Turiello, gli acciacchi di Di Costanzo e l’infortunio a partita in corso di Dario D’Antonio, che fino all’uscita dall’acqua ha disputato un’ottima gara, hanno pesato molto sul risultato, rendendo così più agevole il compito della corazzata palermitana.

Nel primo quarto la Cesport entra in acqua senza paura, rispondendo colpo a colpo agli avversari e portandosi addirittura in vantaggio per 3 – 2 a poco dalla sirena per poi venire beffata all’ultimo secondo dal pareggio dei locali; a bersaglio per i gialloblù D’Antonio, Di Costanzo e Buonocore.

Seconda frazione ricca di gol, col Telimar che segna quattro reti di fila, Simonetti accorcia, poi due reti per parti mandano le squadre al cambio campo coi i padroni di casa in vantaggio per 9 – 6; di Cerchiara e Di Costanzo le reti partenopee.

A parti invertite Buonocore prova a tenere in vita la Cesport segnando il gol del meno due, purtroppo però l’avversario dei gialloblù quest’oggi è probabilmente il più difficile da affrontare in questa fase di campionato, segnando il Telimar altre tre reti in successione chiudendo la pratica per l’assegnazione dei tre punti; a poco dalla sirena ancora capitan Buonocore alleggerisce il passivo coi palermitani avanti per 12 – 8 prima degli ultimi otto minuti.

Nell’ultima frazione di gioco il copione non cambia, solo Simonetti va a segno per la Cesport, il Telimar aumenta il gap chiudendo la partita sul 15 – 9.

Complimenti alla formazione palermitana che con merito conquista la seconda piazza in classifica, con l’augurio di arrivare il più lontano possibile per l’ottimo lavoro fatto in questa stagione.

Da segnalare tra le fila della Cesport l’ottima partita di Buonocore e Saviano, quest’ultimo davvero micidiale dal centro con tantissime espulsioni guadagnate che però non sono state sfruttate a dovere dalla Cesport con un misero 3/14; buon minutaggio quest’oggi per i due classe 2001 del vivaio Cesport, Bouchè e Corcione, che stanno guadagnando sempre più spazio a partita in corso.

Con i risultati di oggi, che hanno visto tutte le rivali della Cesport sovvertire i pronostici contro le formazioni d’alta classifica, ad eccezione appunto del Telimar proprio contro la Cesport, i gialloblù si trovano terzultimi in classifica a meno uno dall’Arechi e a più quattro sulla retrocessione diretta, ed a due partite dal termine.

Sabato prossimo sarà un’altra battaglia contro il CUS Unime, che è tornato in corsa per i playoff e sicuramente verrà a Casoria con lo scopo di portare a casa i tre punti, motivo per il quale è arrivato il momento di dimostrare di meritare davvero la categoria per gli uomini di Iacovelli.

Telimar: A. Lamoglia, A. Tuscano, G. Galioto, F. Di Patti 1, D. Occhione 2, R. Lo Dico, A. Giliberti, J. Saric 2, F. Lo Cascio 3, T. Tabbiani 2, A. Fabiano 2, M. Migliaccio 2, A. Sansone. All. Quartuccio

Studio Senese Cesport: D. De Gennaro, F. Buonocore 3, L. Di Costanzo 2, J. Parrella, D. Iodice, D. Cerchiara 1, C. Simonetti 2, C. Corcione, G. Saviano, A. Femiano, P. Parrella, D. D’antonio 1, V. Bouche’. All. F. corcione

Arbitri: Paoletti e Romolini

Note
Parziali: 3 – 3; 6 – 3; 3 – 2; 2 – 1. Spettatori circa 700.

Print Friendly, PDF & Email