Home Territorio Cineforum Arci Movie chiude con ‘Comandante’ di De Angelis

Cineforum Arci Movie chiude con ‘Comandante’ di De Angelis

212
'Comandante' ad Arci Movie


Download PDF

Il regista al Cinema Pierrot di Napoli il 15 maggio

Riceviamo e pubblichiamo.

Ultimo appuntamento del Cineforum al Pierrot di Napoli.

La rassegna curata da Arci Movie a Ponticelli, nella zona Est della città, chiude con il film ‘Comandante’ di Edoardo De Angelis, che tornerà, dopo cinque anni, nella storica sala di via De Meis, mercoledì 15 maggio, alle 18:00, per dialogare con il pubblico sulla sua opera selezionata in concorso ufficiale all’80esima Mostra del Cinema di Venezia.

L’opera – con protagonisti Pierfrancesco Favino, Massimiliano Rossi, Johan Heldenbergh, Silvia D’Amico – ripercorre una storia avvenuta all’inizio della Seconda guerra mondiale quando Salvatore Todaro comanda il sommergibile Cappellini della Regia Marina.

Una notte si ritrova davanti il mercantile Kabalo, nazionalità belga e carico di materiale bellico inglese, che apre improvvisamente il fuoco contro il sommergibile e l’equipaggio italiano.

Todaro affonda il mercantile a colpi di cannone ma il Comandante prende una decisione destinata a fare la storia: salvare i ventisei naufraghi belgi condannati ad affogare per sbarcarli nel porto sicuro più vicino.

Per accoglierli è costretto a navigare in emersione per tre giorni, rendendosi visibile alle forze nemiche e mettendo a repentaglio la sua vita e quella dei suoi uomini.

Il film di De Angelis sarà proiettato al Pierrot sia martedì 14 che mercoledì 15 maggio con spettacoli alle ore 18:00 e alle 21:00.

In occasione degli ultimi quattro spettacoli, che chiudono la kermesse culturale, ogni socio Arci Movie potrà portare con sé un amico che entra gratis.

Per chi non è socio il biglietto della singola proiezione costa 5 euro. Informazioni e aggiornamenti sulla rassegna di Arci Movie sono disponibili sul sito www.arcimovie.it e sui profili Facebook ed Instagram.

La rassegna di Arci Movie al Pierrot – con il contributo di Regione Campania e Film Commission Regione Campania, sostenuta da Arci nazionale, UCCA e patrocinio del Comune di Napoli – ha animato l’accogliente sala di Ponticelli con numerosi film e ospiti creando occasioni di incontro e dibattiti con al centro la Settima Arte.

Biografia Edoardo De Angelis

È un regista, sceneggiatore e produttore nato a Napoli nel 1978. A 19 anni realizza i suoi primi cortometraggi tra le cave abbandonate e le campagne di Caserta.

Dopo il diploma in Regia al Centro Sperimentale di Cinematografia nel 2006, esordisce con ‘Mozzarella Stories’, 2011, cui segue ‘Perez’, 2014, selezionato fuori concorso alla 71ª e vincitore di un Nastro d’Argento per la migliore attrice con Simona Tabasco e un Globo d’oro per il miglior attore con Luca Zingaretti.

Successivamente realizza ‘Indivisibili’, 2016, storia di due gemelle siamesi che grazie al dono del bel canto, danno da mangiare a tutta la famiglia.

Presentato alle Giornate degli Autori della 73ª Mostra del Cinema di Venezia, vince il Premio Pasinetti come miglior film e una menzione speciale con le gemelle esordienti Angela Fontana e Marianna Fontana, oltre a 6 David di Donatello, 6 Nastri d’Argento, 1 Globo d’oro, 8 Ciak d’oro e altri 50 premi in tutto il mondo.

Segue ‘Il vizio della speranza’, 2018, in cui lavora al fianco della moglie Pina Turco che gli frutta, tra gli altri, il Premio del Pubblico alla Festa del Cinema di Roma, il premio come miglior regista e per la miglior attrice al Tokyo International Festival, un David di Donatello, tre Nastri d’Argento e tre Ciak d’Oro. Segue la pubblicazione dell’omonimo libro a cura di Mondadori.

Nel 2020 firma un’acclamata regia di ‘Tosca’ per il Teatro San Carlo di Napoli e gira il film per la Rai ‘Natale in casa Cupiello’, dall’omonimo capolavoro di Eduardo De Filippo, con Sergio Castellitto e Marina Confalone.

Nel 2021 gira sempre per la Rai altri due film tratti dalle opere di Eduardo De Filippo, ‘Non ti pago’, con Sergio Castellitto e Maria Pia Calzone e ‘Sabato, domenica e lunedì’ con Sergio Castellitto e Fabrizia Sacchi. Nel 2022 gira la serie prodotta da Fandango per Netflix ‘La Vita bugiarda degli adulti’ tratta dall’omonimo romanzo di Elena Ferrante.

Nel cast Valeria Golino, Alessandro Preziosi, Pina Turco e Giordana Marengo. Nell’autunno 2023 esce il libro ‘Comandante’, novellizzazione del suo omonimo film, scritto a quattro mani con Sandro Veronesi ed edito da Bompiani.

Note di regia

Chi è davvero forte? Cosa vuol dire essere italiani? Me lo chiedevo con insistenza quando nel 2018 mi imbattei nel racconto illuminante dell’Ammiraglio Pettorino, riportato in occasione del 123esimo anniversario della Guardia Costiera.

Pettorino, in un clima di porti italiani chiusi ai naufraghi, di donne, bambini, uomini inermi morti affogati in mare, ebbe l’esigenza di dire ai propri marinai come comportarsi.

Scelse la strada della parabola e raccontò la vicenda straordinaria di Salvatore Todaro, il sommergibilista italiano che in guerra affondava le navi nemiche, ma salvava gli uomini. Questo prescrive la legge del mare, così si è sempre fatto, così sempre si farà.

L’uomo alla guida di una trireme romana duemila anni fa è lo stesso che comanda un sommergibile nel 1940, in Atlantico, in piena guerra. Quell’uomo si chiama Salvatore ed è forte. Affonda il ferro delle navi nemiche senza paura e senza pietà.

Ma il nemico inerme non è più nemico, è solo un altro uomo e allora lo salva. Perché l’essere umano davvero forte è quello capace di tendere la mano al debole.

Salvatore conosce le leggi eterne che governano il cielo e il mare e sa che sono superiori a qualunque altra legge: chi salva un solo uomo, salva l’umanità.
Edoardo De Angelis

Print Friendly, PDF & Email