Home Territorio Al via il Premio Fausto Rossano 2020

Al via il Premio Fausto Rossano 2020

429


Download PDF

La sesta edizione della kermesse in programma dal 27 al 31 ottobre dedicata al tema della Memoria

Riceviamo e pubblichiamo.

Arrivano da tutto il mondo i film sociali che partecipano alla sesta edizione del Premio Cinematografico Fausto Rossano per il Pieno Diritto alla Salute, la rassegna itinerante di dibattiti e proiezioni organizzata con l’obiettivo di dare centralità al tema della salute mentale e del pieno diritto alla salute di tutti i cittadini, in programma a Napoli da martedì 27 a sabato 31 ottobre 2020 e dedicata quest’anno al tema della Memoria.

Tra i circa 300 i cortometraggi e i film che partecipano al festival napoletano organizzato dall’Associazione Premio Fausto Rossano sono stati scelti 39 finalisti, divisi in 5 categorie: Corti, Documentari, Laboratori, Scuole e Studenti e Focus Campania.

I film provenienti da Italia, 20, Stati Uniti, Spagna, Israele, Inghilterra, Repubblica Ceca, Slovenia, Iran, Afghanistan, Serbia, Turchia e Germania, saranno premiati sabato 31 ottobre al Multicinema Modernissimo da una giuria di esperti presieduta dalla giornalista Titta Fiore e composta dalla psicologa Valentina Boursier, dal sociologo dei processi culturali Stefano Bory, dalla psichiatra della ASL Napoli 1 Centro Assunta Maglione e dal regista e attore Sergio Sivori.

Il regista Fabrizio Bancale, il reporter Lorenzo Giroffi e il filmmaker Luca Lanzano sono i giurati della categoria Documentari.

Le altre categorie saranno premiate dalla psicoterapeuta Melania Ametrano, lo sceneggiatore Giulio Nocerino e dallo psicologo Gianluca Colella.

La perdita della memoria, la disabilità, la sindrome down, il sordomutismo, la cecità, la questione dell’identità legata alla migrazione, la depressione sono tra i temi più rappresentati nei film in concorso, che vede, oltre a quelle dedicate ai filmmaker professionisti anche due sezioni speciali rivolte ai laboratori dei centri di salute mentale e agli studenti.

L’obiettivo del festival è sensibilizzare alle questioni legate alla salute e alla sofferenza psichica attraverso il mezzo cinematografico, in ricordo dello psichiatra Fausto Rossano, scomparso nel 2012 e figura di spicco della psichiatria napoletana, che contribuì alla dismissione dai manicomi e alla costruzione di forma di cura più attente alla dignità della persona.

Dal 27 al 31 ottobre trecento film e cortometraggi in concorso provenienti da tutto il mondo

Strutturato in proiezioni pomeridiane e serali e dibattiti mattutini, il Premio si aprirà martedì 27 ottobre alle 18 con le proiezioni del concorso presso AvaNposto Numero Zero, via Sedile di Porto, 55, ore 18:00 – 21:00, dove si terranno anche mercoledì 28 e venerdì 30 ottobre, ore 18:00 – 21:00.

Giovedì 29 ottobre proiezioni e incontri con gli autori al Teatro Area Nord – in Via Nuova dietro la Vigna, 20 ore 18:00 – 21:00.

Venerdì 30 ottobre 2020 dalle ore 10:00 presso Villa Doria D’Angri, sede dell’Università Parthenope, in via Petrarca 80, presentazione del libro ‘La Forma della Psichiatria. Passione e Pratiche’ a cura degli psichiatri e psicoterapisti AIPA, Associazione Italiana Psicologia Analitica, Angelo Malinconico e Paola Russo e del professore di Bioetica e Storia della Medicina dell’Università del Molise Giovanni Villone.

Intervengono gli psichiatri Nelson Mauro Maldonato professore alla Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e Fedele Maurano, Direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’ASL Napoli1 Centro. Modera la giornalista Donatella Trotta.

L’evento è stato annullato e rimandato in primavera dopo le disposizioni del DPCM del 18 ottobre 2020.

La premiazione con le proiezioni dei film vincitori è prevista sabato 31 ottobre dalle 12:00 alle 14:00 presso il Multicinema Modernissimo, in via Cisterna dell’Olio 49/49, alla presenza dei giurati.

In apertura si presenterà il cortometraggio ‘Eroi Perduti’, 14’, Italia 2020 – di Lorenzo Giroffi, opera prodotta con il sostegno dell’associazione Premio Fausto Rossano. Conduce il sociologo visuale e direttore del Premio Fausto Rossano Marco Rossano. I vincitori ricevono in premio un’incisione creata per l’occasione dall’artista napoletano Claudio Cuomo.

Il Premio è in collaborazione con l’Università degli Studi di Napoli Parthenope, il Teatro Area Nord, il teatro AvaNposto Numero Zero, l’associazione Noi e Piscinola, Radio Shamal, il Multicinema Modernissimo, BIO – bellezza – laboratorio di idee del Dipartimento di Biologia dell’Università Federico II di Napoli, la Universidad Andina Simón Bolivar di Quito, Ecuador.

A causa dell’emergenza sanitaria il programma potrebbe subire variazioni e si potrà assistere in forma gratuita a tutti gli eventi, ma esclusivamente su prenotazione, fino a esaurimento posti, inviando una mail a info@premiofaustorossano.it.

Il programma completo e gli aggiornamenti sono su www.premiofaustorossano.it.

Premio Fausto Rossano 2020

Print Friendly, PDF & Email