Home Territorio Estero Yemen: Lenderking, l’Iran non vuole la fine della guerra

Yemen: Lenderking, l’Iran non vuole la fine della guerra

314
Lenderking


Download PDF

L’inviato USA lo denuncia in un’intervista alla TV al-Arabiya

L’inviato statunitense in Yemen, Timothy Lenderking, ha accusato l’Iran di non volere la fine della guerra nel Paese.

Intervistato dalla TV “al-Arabiya“, il diplomatico ha spiegato che non ci sono prove che l’Iran voglia porre fine alla guerra nello Yemen, aggiungendo che il sostegno e l’armamento dell’Iran agli Houthi è fonte di preoccupazione per Washington.

Linderking ha sottolineato che non esiste una soluzione militare al conflitto, rimarcando che l’escalation degli Houthi a Marib è il più grande ostacolo al raggiungimento della pace e si oppone al desiderio di pace della comunità internazionale.

Alla domanda se il conflitto in Yemen sia direttamente correlato alla politica e ai piani dell’Iran nella regione, poiché l’Iran sostiene gli Houthi con le armi, li supporta logisticamente e ha anche inviato Hezbollah per addestrarli e se sia meglio trattare direttamente con l’Iran invece degli Houthi, l’inviato degli USA ha risposto:

Sono d’accordo con te che nulla che l’amministrazione statunitense abbia visto indica che l’Iran è pronto a svolgere un ruolo positivo nello Yemen. Potrebbe esserci un momento appropriato per l’Iran per partecipare a questo processo politico, ma l’Iran deve prima mostra buone intenzioni, questo manca completamente. L’addestramento e il supporto che forniscono agli Houthi è una cosa del tutto negativa e francamente aiuta ad alimentare il conflitto, quindi vediamo questo come una delle principali preoccupazioni.

Lenderking ha affermato che gli Stati Uniti sono impegnati al 100% nella difesa del Regno dell’Arabia Saudit e c’è stata una grande discussione sulle relazioni statunitense – saudita.

Abbiamo assistito ad un aumento degli attacchi Houthi sul territorio saudita e questi attacchi devono essere fermati. Con questo, possiamo iniziare a cambiare il corso della guerra. Questi attacchi minacciano i cittadini americani, poiché ci sono circa 70.000 americani che vivono e lavorano in varie regioni del Regno.

Print Friendly, PDF & Email

Autore Redazione Arabia Felix

Arabia Felix raccoglie le notizie di rilievo e di carattere politico e istituzionale e di sicurezza provenienti dal mondo arabo e dal Medio Oriente in generale, partendo dal Marocco arrivando ai Paesi del Golfo, con particolare riferimento alla regione della penisola arabica, che una volta veniva chiamata dai romani Arabia Felix e che oggi, invece, è teatro di guerra. La fonte delle notizie sono i media locali in lingua araba per dire quello che i media italiani non dicono.