Home Rubriche Da Oriente a Occidente Trovare se stessi con il counseling filosofico

Trovare se stessi con il counseling filosofico

314
Counseling filosofico


Download PDF

Perché non abbiamo mai tempo?

Impara a pensare!

Non è affatto un caso che quotidiani di fama internazionale sponsorizzino i libri dei maggiori filosofi occidentali.
L’analisi della mente e della vita nel quotidiano non è una moda maniacale orientale, quanto invece, da sempre, un’esigenza per curare i dolori dell’anima e per poter vivere meglio.

Con la tecnologia possiamo risolvere i problemi pratici ma è solo attraverso la saggezza che possiamo risolvere quelli emotivi.

Studiando i filosofi, sia orientali che occidentali, impariamo a conoscerci meglio, quindi anche a come meglio progredire.

Quando incontrai i primi saggi d’Oriente pensavo mi avessero introdotto a qualche mistero ultraterreno, invece mi riportarono subito con i piedi ben piantati a terra.

Invece di invitarci a ricercare qualche credo sovrannaturale, i percorsi filosofici ci aiutano a viaggiare dentro di noi, poiché solo conoscendo le trappole della nostra mente possiamo evitarle ed ottenere la quiete dell’anima.

Mi dissero:

Non ci credi? Non importa, poiché non è una questione di credere o non credere; puoi negare di avere il naso, ma il tuo naso sarà sempre lì, al centro dei tuoi occhi, sia che ci credi oppure no!

Mi fecero un esempio per dimostrarmi che credere di potere ottenere la felicità, migliorando solo tutto ciò che è fuori di noi, è mera illusione.

Abbiamo ideato automobili, treni ed aerei per aiutarci a fare più in fretta ed avere, perciò, molto più tempo libero. Qual è il risultato? Abbiamo davvero più tempo da dedicare a noi stessi e alle nostre famiglie?

Se esaminiamo la nostra vita quotidiana ci accorgiamo di avere molte più comodità rispetto al passato ma che comunque, in ogni caso, la nostra mente è rimasta agitata e insoddisfatta, e forse oggi lo è ancora di più.

I fenomeni esteriori, da un lato, ci danno un maggiore senso di sicurezza, ma la vita è un continuo imprevisto, non è mai ferma, centrata, perciò senza un valido cammino che ci aiuti ad affrontarla interiormente saremo comunque infelici e insoddisfatti, frequentemente alla ricerca di un’isola fuori di noi che, però, nella realtà, non esiste.

Guardarsi dentro nel profondo, aiutarci a comprendere chi siamo, come siamo, cosa vogliamo, quali insidie nasconda la nostra mente e come superarle, è il lavoro più urgente e più importante, se desideriamo realmente vivere in modo più quieto e senza perenni e costanti frustrazioni emotive.

Migliorare la qualità della vita fuori di noi è saggio.

Per nulla intelligente è però colui il quale dimentica che, senza progredire al contempo, anche interiormente, tutti gli sforzi fatti, fuori di noi, saranno vani per l’ottenimento di una serenità permanente.

Resta aggiornato sui Programmi Gayatri 

Print Friendly, PDF & Email

Autore natyan

natyan, presidente dell’Università Popolare Olistica di Monza denominata Studio Gayatri, un’associazione culturale no-profit operativa dal 1995. Appassionato di Filosofie Orientali, fin dal 1984, ha acquisito alla fonte, in India, in Thailandia e in Myanmar, con più di trenta viaggi, le sue conoscenze relative ai percorsi interiori teorici e pratici. Consulente Filosofico e Insegnante delle più svariate discipline meditative d’oriente, con adattamento alla cultura comunicativa occidentale.