‘Buongiorno Ceramica’, l’arte della ceramica alla Reggia di Caserta

‘Buongiorno Ceramica’, l’arte della ceramica alla Reggia di Caserta

116
Le città della ceramica della Campania
Download PDF

Eventi in programma il 19 e 20 maggio

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa della Reggia di Caserta.

Le città campane della ceramica unite per la prima volta in ‘Buongiorno Ceramica!’, kermesse in programma sabato 19 e domenica 20 maggio alla Reggia di Caserta.

L’evento coinvolge quaranta città italiane che vantano tradizioni nell’arte della ceramica.
Alla Reggia i comuni di Ariano Irpino, Vietri sul Mare, Cava de’ Tirreni, Cerreto Sannita, San Lorenzello e Napoli esporranno le eccellenze delle arti ceramiche locali e accompagneranno i visitatori nella scoperta e ri-scoperta di questo settore artistico tra tradizione e innovazione.

Nelle Sale Romanelli, della Gloria, della Vista e nel cortile est del Palazzo Reale verranno esposti manufatti e opere realizzate da studenti e maestri ceramisti delle più importanti botteghe campane.

I visitatori avranno inoltre l’occasione di scoprire e approfondire l’arte della lavorazione della ceramica grazie a incontri in cui sarà possibile assistere e contribuire alla realizzazione di manufatti in argilla e ceramica.

Oltre ai sei comuni campani è prevista anche la partecipazione di licei artistici regionali e di associazioni e botteghe del territorio.

La manifestazione è sostenuta dal contributo della Camera di Commercio di Benevento, dell’AICC – Associazione Italiana Città della Ceramica e da sponsor al fine di aumentare la conoscenza di quest’arte e di fare da apripista per la creazione di una rete che operi in un’ottica di sistema e collaborazione.

L’evento alla Reggia è complementare ad una iniziativa promossa da Museo e Real Bosco di Capodimonte, Museo Nazionale della Ceramica “Duca di Martina” e Istituto ad indirizzo raro G. Caselli – Real Fabbrica www.museocapodimonte.beniculturali.it.

Mauro Felicori, direttore della Reggia: “I grandi monumenti possono produrre sviluppo del territorio anche influenzando la qualificazione dell’artigianato artistico.

I turisti che sempre più numerosi giungono in Campania anche grazie all’impegno dei musei, cercano la bellezza dei beni culturali e del paesaggio e insieme le tipicità alimentari e le testimonianze di secoli di artigianato e di manualità artistica. Per questo la Reggia è impegnata per il rilancio di due grandi eredità del passato: la ceramica e la seta nel solco di San Leucio.

‘Buongiorno Ceramica’, l’arte della ceramica alla Reggia di Caserta

Print Friendly, PDF & Email