Home Territorio BMT, Campania pronta alle nuove sfide

BMT, Campania pronta alle nuove sfide

673
Corrado Matera


Download PDF

Dichiarazione dell’Ass. Matera

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa dell’Assessore Matera.

L’Assessorato allo Sviluppo e Promozione del turismo della Regione Campania partecipa alla XXI edizione della BMT, la più grande fiera turistica B2B del Mediterraneo, in programma alla Mostra d’Oltremare di Napoli dal 24 al 26 marzo.
I numeri, quest’anno, registrano una forte crescita di operatori accreditati, espositori e buyer grazie anche al lavoro svolto dalla Regione e dai tanti operatori che, giorno dopo giorno, si impegnano per migliorare sempre più l’offerta turistica campana.

Partecipare alla Borsa Mediterranea del Turismo rappresenta un’occasione unica per promuovere e valorizzare luoghi turistici già conosciuti in tutto il mondo e territori meno famosi ma di uguale attrattività. L’inverno che si è appena concluso è stato, infatti, caratterizzato in Campania da un ricco cartellone di eventi che ha coinvolto anche le aree interne della regione.

L’obiettivo è affiancare al turismo prettamente estivo un turismo destagionalizzato e ampliare, al tempo stesso, l’offerta culturale, archeologica, religiosa, naturalistica ed enogastronomica da proporre.

Alla Mostra d’Oltremare sono presenti anche tour operator russi appena incontrati al MITT di Mosca fortemente interessati a vivere la Campania non solo nei mesi più caldi.

Dichiara l’assessore allo Sviluppo e Promozione del Turismo della Regione Campania, Corrado Matera:

La Campania è da sempre una Terra Felix, nella più ampia accezione descrittiva: felice, bella, fertile, produttiva, positiva. Un territorio relativamente piccolo accoglie così tante icone universali che poche altre terre possono vantare: Pompei, Capri, il Vesuvio, la Costiera Amalfitana, la pizza, la dieta mediterranea, la canzone napoletana.

Scegliere la Campania per un viaggio di piacere significa cercare qualcosa in più di un emozionante soggiorno: è un percorso nell’anima, una scoperta continua.

Siamo una delle Regioni italiane a maggiore vocazione turistica, con enormi potenzialità non ancora sufficientemente valorizzate. Abbiamo il 12% dei siti italiani dichiarati Patrimonio mondiale dell’UNESCO, 6 su 51; 6 tra i primi 30 musei statali più visitati nel 2015, con oltre 4,7 milioni di visitatori paganti; il 16% dei visitatori a musei, monumenti ed aree archeologiche statali in Italia, oltre 7 milioni di visitatori nel 2015; il 25% delle presenze turistiche totali negli esercizi ricettivi del Mezzogiorno, 5% sul totale nazionale.

Tanta ricchezza impone alla Regione Campania il compito ambizioso di mettere a sistema il patrimonio turistico regionale per renderlo fruibile nelle forme e nei modi ricercati dai turisti sempre più attenti, selettivi e protagonisti del viaggio.

Se l’esperienza della Campania che proponiamo andrà al di là delle aspettative, allora avremo fatto il nostro lavoro per bene e avremo riconosciuto alla Campania il ruolo che merita nello scenario nazionale ed internazionale.

Print Friendly, PDF & Email