Home Campania Comune di Napoli Azioni per la mobilità sostenibile

Azioni per la mobilità sostenibile

1222
Calabrese Mario


Download PDF

Esenzione dal pagamento sosta per auto elettriche e agevolazioni per auto ibride; car pooling per dipendenti del Comune

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Comune di Napoli.

La Giunta Comunale ha approvato, a firma dell’assessore alla mobilità Mario Calabrese il rinnovo dell’esenzione dal pagamento della sosta su strada per le auto elettriche. Lo stesso atto deliberativo ha approvato il rilascio di abbonamenti agevolati per la sosta su strada delle auto ibride e, in assenza di abbonamento, la riduzione del 50% del costo della sosta su strada.
Si tratta di misure previste dal Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, PUMS, del Comune di Napoli per ridurre le emissioni inquinanti in atmosfera, favorendo e incentivando il rinnovo del parco circolante con vetture a nullo e minimo impatto ambientale.
Infatti, dai dati sul parco veicolare circolante in città, si evince che circa la metà delle auto che circolano in città sono di classe euro 2 e inferiore.

Oltre alla completa esenzione dal pagamento della sosta per le auto elettriche, per le auto ibride è stata prevista una forma di abbonamento annuale, che sarà rilasciato dalla ANM e che dà diritto a sostare in tutta la città, il cui costo è commisurato al reddito ISEE dei possessori, secondo lo schema che segue:

Reddito ISEE Tariffa annua
Da 0 a 5.000 euro 0 euro
Da 5.001 a 16.750 euro 50 euro
Da 16.751 a 25.750 euro 100 euro
Oltre 25.751 euro 150 euro

I possessori di auto ibride, in alternativa all’abbonamento, potranno accreditarsi presso l’ANM per beneficiare della riduzione del 50% del costo della sosta su strada.
Questa seconda forma di agevolazione sarà attivabile dagli inizi del prossimo anno, a valle dell’adeguamento dei sistemi informativi dell’ANM.

Sempre dall’inizio del 2017 partirà il progetto di “carpooling” rivolto ai circa 8.300 dipendenti del Comune di Napoli. Si tratta di un’iniziativa dell’Assessorato alla Mobilità, anche questa prevista dal Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, interamente realizzata dal Servizio Sviluppo sostenibile e attuazione PAES e dal Servizio Sistemi informativi del Comune.

Ha dichiarato Mario Calabrese:

Si tratta di un’iniziativa che può avere un duplice impatto positivo: ridurre i costi di viaggio per chi usa l’auto per recarsi al lavoro, ridurre il numero di auto in circolazione.
Il Comune vuole fare da apripista per un’iniziativa già sperimentata in altre realtà ma poco diffusa sul nostro territorio. Auspichiamo che le altre Istituzioni, in primo luogo Regione, città metropolitana e Università, nonché le aziende che hanno sede in città seguano questo esempio avviando iniziative simili per i propri dipendenti.

Tutti i dipendenti hanno già ricevuto sulla posta elettronica istituzionale una nota di descrizione del progetto e, utilizzando la intranet aziendale, possono iscriversi al servizio di car pooling indicando la zona di residenza e la sede del Comune in cui lavorano.

La piattaforma informativa appositamente realizzata incrocia queste informazioni e indica a ciascun iscritto i nominativi e i recapiti dei colleghi che quotidianamente effettuano spostamenti simili. Ciò consente agli iscritti di organizzarsi in “equipaggi”, gruppi di colleghi che utilizzano la stessa auto, e di dividere le spese di viaggio.

Dopo un primo periodo di avvio dell’iniziativa, l’utilizzo della piattaforma informativa sarà esteso anche ai dipendenti delle società partecipate del Comune di Napoli, ampliando la platea dei possibili utilizzatori del servizio di car pooling fino a oltre 15.000 persone.

Dice Mario Calabrese, assessore alla Mobilità del Comune.

Per ridurre le emissioni di inquinanti da traffico in atmosfera abbiamo intenzione da varare, a partire dal prossimo anno, misure sempre più restrittive alla circolazione dei veicoli più inquinanti. Per questo motivo abbiamo prorogato, per altri due anni, le agevolazioni per chi decide di passare a un auto più eco-compatibile e, contemporaneamente, con il car pooling incentiviamo l’uso più intelligente dell’auto privata. Misure strutturali che contribuiranno a raggiungere nei prossimi anni risultati sempre più positivi in termini di riduzione della congestione e dell’inquinamento.

Print Friendly, PDF & Email