Home Territorio AO Caserta, Commissario straordinario incontra Prefetto e Questore

AO Caserta, Commissario straordinario incontra Prefetto e Questore

364
Infermieri donatori sangue


Download PDF

Gli infermieri del nosocomio provvedono alla donazione di sangue

Riceviamo e pubblichiamo.

Il Commissario straordinario dell’Azienda ospedaliera ‘Sant’Anna e San Sebastiano’, l’avvocato Carmine Mariano, prosegue nel suo ciclo di incontri con le Istituzioni casertane.

Stamattina, 5 settembre, i colloqui, alla presenza anche dei sub Commissari Amministrativo e Sanitario, con il Prefetto Raffaele Ruberto e il Questore Antonio Borrelli. Entrambi gli incontri sono stati proficui e improntati da una grande cordialità.

L’avvocato Mariano ha anche avuto rassicurazioni che saranno intensificati i controlli nel nosocomio da parte delle forze dell’ordine, migliorando così la sicurezza dell’Azienda ospedaliera.

Intanto, un nutrito gruppo di infermieri del nosocomio ha seguito l’esempio del Commissario straordinario e si è affrettato a donare il sangue.

Si ricorderà che nei giorni scorsi l’avvocato Carmine Mariano si presentò all’apertura del Centro trasfusionale per la donazione di sangue, dichiarando che non si poteva non rispondere alle accorate richieste dei familiari di pazienti ricoverati e all’invito del primario del Centro trasfusionale.

Nel dare il proprio esempio, esortò i Cittadini del territorio a compiere un gesto di altruismo e un atto di amore.

Ebbene, gli infermieri dell’Azienda che hanno raccolto l’invito e hanno provveduto alla donazione hanno dichiarato:

È stata un’occasione di solidarietà e umana vicinanza a coloro che nel momento del bisogno nutrono speranza in ognuno. Talvolta dietro un semplice gesto si esplica la nostra missione come operatori sanitari.

E rivolgendosi al Commissario hanno affermato:

Un grazie alla sua disponibilità per aver reso possibile tutto questo.

Da parte sua, l’avvocato Carmine Mariano ha apprezzato il gesto:

Grazie di cuore a nome mio personale e dell’Azienda. Umanità e solidarietà vengono prima di tutto e il sangue è un bene prezioso.

Print Friendly, PDF & Email