Home Territorio Estero Yemen: miliziano Houthi scoperto negli USA

Yemen: miliziano Houthi scoperto negli USA

226
yemen facebook


Download PDF

Grazie ai social è stato individuato un miliziano Houthi che si nascondeva negli Stati Uniti e che è stato espulso dalle  autorità locali

È stato accusato di mentire agli ufficiali dell’immigrazione degli Stati Uniti ed è stato espulso per i suoi contatti con i ribelli Houthi dello Yemen.

È questa la storia di un immigrato yemenita che è stato scoperto ed espulso mentre cercava di rinnovare il suo status di immigrato negli Stati Uniti. Il giovane era apparso su Facebook in uniforme militare con un fucile in mano in un campo Houthi nello Yemen.

Un giudice federale degli Stati Uniti ha emesso un ordine di espulsione di un ex studente universitario in Pennsylvania a seguito della sua accusa di aver mentito sul fatto che fosse in comunicazione con il gruppo Houthi nello Yemen, che è sostenuto dall’Iran e contro gli Stati Uniti.

Il quotidiano “Philadelphia Inquirer” ha riferito che il giudice della corte, Juan R. Sánchez, aveva ordinato l’espulsione del cittadino yemenita, Jaafar Muhammad Ibrahim al-Wazir, in Oman, accusandolo di aver mentito agli ufficiali federali dell’immigrazione, nel 2018, mentre cercava di rinnovare il suo status di immigrato negli Stati Uniti.

Secondo il quotidiano, al-Wazir – uno studente di 26 anni alla Drexel University negli Stati Uniti – è in detenzione dal 2019, dopo aver cercato di programmare una visita alla Casa Bianca, e ha ritirato la sua richiesta di immigrazione in riferimento al ruolo degli Stati Uniti nella guerra nel suo Paese, lo Yemen.

Secondo documenti ufficiali, al-Wazir ha negato durante il suo interrogatorio, nel 2016, la sua affiliazione al gruppo Houthi e il suo sostegno al loro slogan “Dio è grande, morte all’America, morte a Israele, che siano maledetti gli ebrei”. Ha negato di aver usato un’arma da fuoco o ha partecipato all’addestramento militare con il gruppo.

Tuttavia, la pubblica accusa ha mostrato le immagini di al-Wazir pubblicate nel suo account Facebook personale, accompagnate da armi automatiche e un lanciagranate. Alcune foto hanno mostrato al-Wazir vestito con l’uniforme militare, che portava un fucile in un campo in Medio Oriente.

I documenti del tribunale affermavano che i post su Facebook di al-Wazir sul suo account indicano che il giovane “odia tutti gli americani” e augura “la morte a tutti gli americani, specialmente gli ebrei”.

Print Friendly, PDF & Email
Redazione Arabia Felix

Autore Redazione Arabia Felix

Arabia Felix raccoglie le notizie di rilievo e di carattere politico e istituzionale e di sicurezza provenienti dal mondo arabo e dal Medio Oriente in generale, partendo dal Marocco arrivando ai Paesi del Golfo, con particolare riferimento alla regione della penisola arabica, che una volta veniva chiamata dai romani Arabia Felix e che oggi, invece, è teatro di guerra. La fonte delle notizie sono i media locali in lingua araba per dire quello che i media italiani non dicono.