Home Territorio Estero Yemen: esercito mette in sicurezza Marib dagli Houthi

Yemen: esercito mette in sicurezza Marib dagli Houthi

243


Download PDF

Uccisi 90 ribelli in un giorno

I raid della Coalizione araba a guida saudita hanno preso di mira i rinforzi delle milizie Houthi provenienti dal fronte di Kassara, provocando 90 morti tra i ribelli filo-iraniani in un giorno.

Secondo quanto riferisce l’emittente televisiva “al Arabiya“, dopo giorni di scontri che interessano 6 fronti diversi della zona di Marib, nel nord-est dello Yemen, l’esercito regolare yemenita è riuscito a mettere in sicurezza la città dalle offensive lanciate dai ribelli.

Venerdì 5 marzo l’esercito yemenita ha confermato che le sue forze hanno combattuto su molti fronti a Marib passando dalla difesa all’attacco, il che ha permesso di accerchiare gli Houthi, sottolineando che la regione è diventata inespugnabile per la milizia golpista.

Il Generale di brigata, Abdo Majali, portavoce dell’esercito yemenita, ha affermato che le sue forze hanno utilizzato operazioni tattiche, comprese azioni di elusione, accerchiamento, attacchi a sorpresa, e attraverso i quali sono stati in grado di sconfiggere gli Houthi.

Inoltre, il portavoce dell’esercito ha chiesto a tutti i cittadini yemeniti presenti nelle aree controllate dagli Houthi di impedire alle milizie di usare i loro figli per buttarli sui fronti della morte.

Una statistica del Governo yemenita ha rivelato che si registrano più di 14 mila sfollati a causa dell’escalation delle battaglie con gli Houthi nel Governatorato di Marib dall’inizio dello scorso febbraio.

Ha anche invitato le Nazioni Unite e la comunità internazionale a fare pressione sugli Houthi per fermare i loro continui attacchi al governatorato di Marib, che prendono di mira i campi profughi.

Print Friendly, PDF & Email
Redazione Arabia Felix

Autore Redazione Arabia Felix

Arabia Felix raccoglie le notizie di rilievo e di carattere politico e istituzionale e di sicurezza provenienti dal mondo arabo e dal Medio Oriente in generale, partendo dal Marocco arrivando ai Paesi del Golfo, con particolare riferimento alla regione della penisola arabica, che una volta veniva chiamata dai romani Arabia Felix e che oggi, invece, è teatro di guerra. La fonte delle notizie sono i media locali in lingua araba per dire quello che i media italiani non dicono.