Home Territorio ‘Spoiled’ al festival internazionale ‘La scena delle donne 2021’

‘Spoiled’ al festival internazionale ‘La scena delle donne 2021’

297


Download PDF

Il 27 ottobre alla Casa dello Studente di Pordenone la proiezione dello spettacolo della pluripremiata drammaturga Elizabeth Hess per raccontare la violenza sulle donne dal punto di vista maschile

Riceviamo e pubblichiamo.

Ultima settimana di eventi per la XVII edizione del festival internazionale ‘La scena delle donne’ diretto da Bruna Braidotti, organizzato dalla Compagnia di Arti e Mestieri e realizzato con il contributo del MiC, il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Friuli.

Mercoledì 27 ottobre, alle 18:00, nella Sala Api del Centro Culturale ‘A. Zanussi’ a Pordenone verrà proiettato ‘Spoiled’, uno spettacolo scritto dalla pluripremiata drammaturga Elisabeth Hess per raccontare la violenza sulle donne dal punto di vista maschile, una produzione Hess Collective e La MaMa TEC.

Sono tre le storie di violenza sulle donne narrate in ‘Spoiled’, che, attraverso le attrici femminili statunitensi doppiate dal vivo da Arianna Addonizio, si prefigge di focalizzare l’attenzione su come gli uomini vivono gli episodi di violenza contro le donne.

La prima storia è ambientata in un campus universitario americano, di cui è protagonista uno studente; la seconda è una storia tedesca, di un uomo che rievoca una violenza subita da sua madre quando lui era un bambino; la terza storia, ambientata in Cile, narra di un uomo e le violenze che egli ha visto compiere e che lasciano intuire il suo stesso atteggiamento ‘machista’ e aggressivo.

Lo spettacolo, proiettato in streaming e realizzato in parte dal vivo grazie alla presenza scenica di Arianna Addonizio, si basa su episodi realmente accaduti.

‘Spoiled’ rivela come gli uomini raccontino la violenza sulle donne e fa luce su alcuni aspetti della cultura patriarcale e misogina, di cui è necessario prendere coscienza per comprendere le radici della violenza. I racconti maschili sulla violenza sulle donne raccolti in molti Paesi del mondo, dall’India, alla Turchia, al Cile, all’America, e anche in Italia, hanno così permesso a Elizabeth Hess, attrice e pluripremiata autrice, di indagare le mentalità che emergono dalle varie culture che stanno alla base di crimini come lo stupro.

Dopo la visione dello spettacolo, Elisabeth Hess si collegherà dagli Stati Uniti per dialogare con Bruna Braidotti e sarà disponibile per un confronto diretto con il pubblico presente in sala.

Elizabeth Hess è un’attrice, drammaturga, regista ed educatrice canadese-americana. In TV è meglio conosciuta per aver interpretato la madre Janet Darling nella longeva sitcom americana ‘Clarissa Explains It All’. È anche apparsa in diversi episodi di ‘Law & Order’.

Il suo curriculum di recitazione comprende anche lavori a Broadway e fuori Broadway, TV, film indipendenti e pluripremiati lavori solisti che hanno viaggiato per il mondo. Ha interpretato Renée nella produzione, vincitrice del Tony Award, ‘M. Butterfly’.

Ha ricevuto la sua formazione alla London Academy of Music and Dramatic Art, LAMDA, e ha studiato privatamente con il maestro di recitazione Harold Guskin.

Ha insegnato recitazione principalmente alla Tosch School of the Arts della New York University, alla Fordham University e all’Eugene O’Neill Theatre Center / National Theatre Institute.

Info contatti e biglietteria
0434-40115 / 340-0718557
info@compagniadiartiemestieri.it
www.scenadelledonne.it/biglietteria

Print Friendly, PDF & Email