Home Territorio Manlio Santanelli incontra Emine Sevgi Özdamar

Manlio Santanelli incontra Emine Sevgi Özdamar

765
Emine Sevgi Özdamar


Download PDF

Sinergia tra Il Teatro cerca casa e Goethe Intitut di Napoli

Riceviamo e pubblichiamo.

Il Teatro cerca casa e il Goethe Institut di Napoli presentano un evento speciale, che si svolgerà lunedì 8 maggio, alle ore 18:00, proprio nell’ambito del ciclo di appuntamenti proposto dalla rassegna di teatro in appartamento diretta da Manlio Santanelli.
La drammaturga e attrice turca Emine Sevgi Özdamar sarà ospite nel salotto storico di casa Santanelli, via Sagrera 23, Napoli, per presentare il suo lavoro teatrale ‘Perikızı. Ein Traumspiel’ e incontrare il drammaturgo napoletano, per un incontro all’insegna dell’interculturalità.

‘Perikızı. Ein Traumspiel’ fa parte di ‘RUHR 2010 Odyssee Europa‘, un progetto teatrale internazionale che mirava a far rivivere il mito di Ulisse ai giorni nostri, considerandolo come un esempio di moderno cittadino europeo che, attraverso l’incontro con l’altro, si interroga sulla propria identità.

L’Odisseo di Özdamar, la giovane Perikızı, è una Ulisse-donna che compie però il viaggio inverso rispetto a quello compiuto dall’eroe di Omero; Perikızı infatti si allontana dalla patria, dalla casa, dalla famiglia e dal peso della storia per dirigersi verso l’Europa civilizzata, rappresentata dalla Germania, simbolo di libertà e di emancipazione.

I temi trattati in ‘Perikızı’
Un Sogno sono straordinariamente attuali, dalla migrazione all’accettazione dell’altro, dalla fedeltà alla tradizione alla ricerca della propria identità.
Nel suo percorso, la “bambina delle fate” Perikızı fa sue le parole dei suoi amati autori, da Hölderlin a Kavafis, da Heine allo Shakespeare del ‘Sogno di una notte di mezz’estate’.

Emine Sevgi Özdamar
Nata in Anatolia, appena maggiorenne Özdamar si trasferisce a Berlino dove inizia a lavorare in fabbrica. Ritornata in Turchia si iscrive alla scuola di Arte Drammatica di Istanbul dove sviluppa la sua passione per il teatro tedesco.

Nel 1976 raggiunge nuovamente Berlino – dove attualmente vive e lavora – e qui entra a far parte del Berliner Ensamble, la troupe teatrale fondata da Bertold Brecht.
Negli anni, alla professione di aiuto regista e di regista teatrale ha unito l’attività di attrice di teatro e di cinema e, dal 1982, quella di autrice di testi di teatro e di testi narrativi, molti dei quali premiati con autorevoli riconoscimenti.

Il soggiorno campano della regista proseguirà il giorno successivo al campus di Fisciano, presso l’Università degli Studi di Salerno.

Organizzazione
Livia Coletta e Ileana Bonadies
info@ilteatrocercacasa.it
3343347090 – 081 578 24 60

Print Friendly, PDF & Email