Home Lombardia Regione Lombardia Lombardia, Pase: Sui rifiuti no a ideologia, sì a sburocratizzazione

Lombardia, Pase: Sui rifiuti no a ideologia, sì a sburocratizzazione

305
Riccardo Pase


Download PDF

L’intervento del Presidente della Commissione Ambiente al convegno di presentazione del nuovo piano rifiuti di Regione Lombardia

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Lombardia.

I risultati che Regione Lombardia ha raggiunto in questi anni sul tema dello smaltimento rifiuti sia urbani che speciali sono davvero straordinari. Il mio impegno è quello di consolidare questo modello virtuoso e di combattere le pastoie burocratiche che ancora ostacolano il settore.


Così sì è espresso oggi il Presidente della Commissione Ambiente Riccardo Pase, Lega, intervenendo al convegno ‘Verso l’economia circolare’ promosso dall’Assessorato all’Ambiente di Regione Lombardia presso l’Auditorium Testori.

Ha proseguito Pase:

Il groviglio di leggi dello stato centrale in materia ambientale rende talvolta impossibile il lavoro agli operatori del settore e difficile agli amministratori locali esercitare la loro funzione di controllo. Mi auguro che il dialogo Stato – Regioni sull’autonomia recentemente ripreso, porti al più presto risultati concreti visto che l’ambiente è materia soggetta alla devoluzione delle competenze.

Il nostro impegno è combattere un approccio vecchio e ideologico al tema dell’ambiente che vede il rifiuto solo come un problema e non anche come una risorsa. Penso al riutilizzo come fertilizzante dei fanghi derivati dalla depurazione delle acque reflue urbane o al conferimento del residuo secco come combustibile solido secondario, CSS, nei cementifici al posto del coke.

In questo c’è solo da imparare dal dinamismo delle imprese private e da lavorare in stretta sinergia con loro secondo il principio di sussidiarietà. In Lombardia abbiamo già ottenuto grandi risultati ma potremo fare ancora tanto se non avremo sul collo troppi vincoli legislativi centrali che complicano la vita.

Print Friendly, PDF & Email