Home Territorio ‘Fearless’ al Teatro Testaccio

‘Fearless’ al Teatro Testaccio

192
'Fearless'


Download PDF

In scena dal 13 al 15 dicembre a Roma

Riceviamo e pubblichiamo.

Dal 13 al 14 dicembre, ore 21:00, e il 15 dicembre, ore 18:00, in scena al Teatro Testaccio di Roma lo spettacolo ‘Fearless’ di e con Chiara Becchimanzi.

‘Fearless’ fonde Stand Up Comedy, musica, satira e teatro in un viaggio trascinante, per smontare i tabù sessuali e sentimentali che ancora ci ingabbiano uno per uno, in un processo liberatorio ed esilarante che non lascerà nessuno/a escluso/a.

Un’esperienza di grande condivisione teatrale, arricchita dalle chitarre di Alessio Righi, compagne di viaggio fondamentali per un flusso di coscienza i cui risvolti non sono mai quello che sembrano.

Non è finita! La sorpresa natalizia prevede anche la presentazione del primo romanzo di Chiara Becchimanzi, ‘A ciascuna il suo’… Un erotico-comico tutto da scoprire!

Chiara Becchimanzi prosegue la riflessione iniziata con ‘Principesse e Sfumature – Lei, Lui & Noialtre, – inserito tra le 100 Eccellenze Creative del Lazio 201, Volume 100 Storie di Creatività, Coppa Solinas Roma Comic Off 2017, Premio Comedy Roma Fringe 2016, scelto dal Festival di Psicologia 2017 e dal Collettivo Chayn per i diritti delle donne, andato in scena in tutta Italia per oltre 40 repliche -, costruendo un ragionamento esilarante eppure delicato, coinvolgente e dissacrante, che va dalla vulva e i suoi desideri reconditi alla proposta di compiti da svolgere in sala, tutti insieme, e a casa, privatamente, dalle idiosincrasie e i limiti della comunicazione tra donne, dall’amore omosessuale alla maternità, dalla pressione sul maschio alle sue frustrazioni, dagli orgasmi di lei agli orgasmi di lui, da Aristotele a Maria Maddalena al perbenismo anni ’60, dal femminicidio all’aborto, analizzando gli stereotipi di genere uno per uno, in un crescendo interattivo di cui il pubblico è assoluto protagonista, con l’intento di innescare, attraverso la risata e l’emozione, un meccanismo di riflessione sulle contraddizioni del nostro tempo, che sbandiera la parità senza realizzarla.

Riflettere sull’origine di ogni nostro, personalissimo “circolo vizioso degli stereotipi”, può essere un ottimo punto di partenza per scardinarli tutti. Perché di riflettere c’è bisogno, ma se si riflette ridendo si riflette meglio.

Lo spettacolo è andato in scena in prima assoluta l’8 marzo 2019 al Teatro Tognazzi di Velletri (RM). Ha vinto il Bando WeGil.

Info e prenotazioni:
06-5755482
teatrotestaccio@gmail.com
www.teatrotestaccio.roma.it

Print Friendly, PDF & Email