Home Territorio ‘Sciaboletta’ al Teatro Argot Studio

‘Sciaboletta’ al Teatro Argot Studio

183
'Sciaboletta' Alessandro Blasioli - Foto Chiara Calabrò


Download PDF

In scena dal 13 al 15 dicembre a Roma

Riceviamo e pubblichiamo.

Il sesto appuntamento della stagione ARGOtNAUTICHE – Cronache dal mondo sommerso, vede in scena dal 13 al 15 dicembre al Teatro Argot Studio di Roma, un giovane ma già affermato talento della scena under 35 italiana: l’attore e drammaturgo Alessandro Blasioli scrive, dirige e interpreta ‘Sciaboletta’, spettacolo vincitore del ‘Premio Giurie’ Direction Under 30 – 2018 del Teatro Sociale Gualtieri e ‘Miglior Testo’ al Festival ShortLab di Roma 2018.

Un monologo ironico e dissacrante sulla fuga del re Vittorio Emanuele III in seguito all’armistizio con gli Alleati, durante la Seconda Guerra Mondiale.

9 settembre ’43, 5:30 del mattino: una colonna di 40 auto nere sta valicando gli Appennini lungo via Tiburtina, direzione Abruzzo; in testa alla colonna una Fiat 2800 grigio-verde con i vetri oscurati e le bandierine italiane poste sopra i fanali anteriori.

Inizia così la fuga di Re Vittorio Emanuele Ferdinando Maria Gennaro di Savoia a seguito della dichiarazione d’Armistizio proclamata dal Generale americano Eisenhower. Districandosi nella notte fra i selvaggi paesaggi abruzzesi, Re Vittorio Emanuele III troverà non pochi problemi lungo la via per la salvezza: i presidi tedeschi, le bande di paese e l’ombra di Mussolini, che oscura la figura sovrana al punto da farla andare in escandescenza in una invettiva antifascista quanto mai attuale.
La storia è nota: il vecchio Re 74enne fugge verso la salvezza. Avrebbe potuto evitare la disfatta un comportamento più reale da parte dell’anziano Sovrano?

Con intelligente ironia, un linguaggio incalzante derivato dalla Commedia dell’Arte e pirotecnici giochi di luce, ‘Sciaboletta’ tira fendenti e pone domande a una società che pare stia entrando – ancora una volta – in un’epoca nazionalista e di malcelato odio del diverso, andando a raccogliere e riportare gli insegnamenti del nostro passato.

Alessandro Blasioli
Attore e cantante abruzzese, Bachelor (Hons) in Acting presso l’University of Wales. Studia Commedia dell’Arte in Francia con il Maestro Carlo Boso e in Italia segue workshop di Giorgio Bongiovanni. Fonda assieme a colleghi la ‘Compagnia Sasiski!’, commedianti dell’arte con cui vince il ‘Premio Attilio Betti’ del Festival Lunathica di Torino e partecipa alla VI e VII giornata mondiale della Commedia dell’Arte a Padova. è Menzione d’Onore del Presidente di Giuria presso il Festival Internazionale ‘Silver Sword’ di Mosca e Premio NUOVOImaie come ‘Miglior interprete maschile’ al Festival Dominio Pubblico di Roma con il monologo civile da lui scritto, diretto e interpretato, intitolato ‘Questa è casa mia’, che racconta le vicende del post sisma aquilano; suoi anche i monologhi ‘DPR_Web_Sommerso’, ‘Menzione d’onore’ al Festival InDivenire di Roma,  sulla storia di Anonymous e Dark Web e ‘Sciaboletta’.

Orari:
13 e 14 dicembre ore 20:30
15 dicembre ore 17:30

Teatro Argot Studio
via Natale Del Grande, 27
00153 Roma
06-5898111
facebook.com/argotstudio
instagram.com/teatroargotstudio

Foto Chiara Calabrò

Print Friendly, PDF & Email