Home Campania Comune di Napoli ‘Clandestino’ al Maschio Angioino

‘Clandestino’ al Maschio Angioino

337
'Clandestino'


Download PDF

In occasione dello spettacolo in scena il 20 luglio a Napoli, inizierà la distribuzione della poesia di Aldo Masullo ‘Pagella di scolari in fondo al mare’ 

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Comune di Napoli.

In occasione dello spettacolo ‘Clandestino’, scritto, diretto e interpretato da Gianfranco Gallo che si terrà domani sabato 20 luglio alle ore 21:00 nel cortile del Maschio Angioino, l’Assessorato alla Cultura ed al Turismo del Comune di Napoli inizierà la distribuzione della poesia di Aldo Masullo ‘Pagella di scolari in fondo al mare’.

Fatta riprodurre in migliaia di copie, sarà distribuita nei luoghi dell’Estate a Napoli per ricordare le migliaia di napoletani, bambini, donne, anziani, morti come migranti clandestini.

Si ricorda che il palco al Maschio Angioino riporta il versetto del Talmud:

Chi salva una vita salva il mondo intero.

Il nuovo spettacolo ‘Clandestino’, scritto, diretto ed interpretato da Gianfranco Gallo è prodotto da Subcava Sonora e proposto in anteprima assoluta nell’ambito della quarantesima edizione di Estate a Napoli promossa dall’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Napoli.

Sul palco con Gallo ci saranno il nipote Gianluca Di Gennaro e la figlia Bianca Gallo.
La parte musicale è affidata al chitarrista Antonio Maiello.

Uno spettacolo di teatro – canzone, in cui proprio il tema della clandestinità, affrontato con intelligenza e ironia, traccia il trait d’union dello spettacolo in parole e musica, composto da monologhi, duetti, canzoni originali e cover di grandi successi passando da Pino Daniele a Manu Chao.

L’apertura musicale della serata sarà affidata a La Malavoglia, nuova produzione discografica della Subcava Sonora, un innovativo progetto musicale che unisce le sonorità mediterranee e di avanguardia pop all’utilizzo di testi narrativi, nel solco della migliore tradizione cantautorale italiana.

L’artista, che con questo spettacolo sceglie di parlare di temi di stretta attualità testimoniando e prendendo una sua espressa posizione a riguardo, ha previsto, insieme alla produzione, di destinare per la serata un rilevante numero di ingressi gratuiti per le comunità di migranti residenti a Napoli.

‘Pagella di scolari in fondo al mare’

La portavi cucita sul petto
– medaglia al tuo valore
risorsa estrema per avere almeno
un poco di rispetto –
l’orgogliosa pagella di scolaro
tu, solitario ragazzino perso
nell’immensa incertezza del migrare
corpicino in balia d’infide forze.
Non t’è servita
a salvarti la vita
ma t’è rimasta stretta sopra il cuore
fedele come il cane di famiglia
a custodir del tuo abbandono l’onta

e finalmente sbatterne l’orrore

in faccia all’impunita indifferenza
della presente umanità d’automi.
Aldo Masullo

Aldo Masullo

Print Friendly, PDF & Email