6 modi per attirare clienti da Google grazie al posizionamento

6 modi per attirare clienti da Google grazie al posizionamento

353
SEO


Download PDF

Se hai un’azienda locale allora devi sapere che l’importanza che riveste la tua reperibilità sui motori di ricerca ormai ha un ruolo fondamentale. Senza scendere troppo nel dettaglio con dati statistici e con voli pindarici sull’importanza da un punto di vista di business ti dico subito che stiamo parlando di una materia complessa e sempre in evoluzione.

La SEO.
Ovvero il posizionamento sui motori di ricerca.
Quando poi si tratta di lavorare lato SEO per un’azienda locale allora parliamo di SEO locale.

Ma cos’è la SEO?
La SEO è solo una delle strategie di marketing che deve essere pertanto allineata a quelli che sono gli obiettivi fissati all’interno della strategia di marketing generale.
La SEO descrive un processo nel quale contenuti, codice, performance del sito e delle pagine, sicurezza, user experience e user intent lavorano insieme con l’obiettivo di creare un indirizzo URL ideale su internet circa un determinato argomento.

In sostanza, questo vuol dire creare una pagina sul tuo sito internet che per Google è il posto perfetto per rispondere alle domande che l’utente fa al motore di ricerca.
Un lavoro che va svolto con il supporto e l’impegno di tutto il team di marketing per fare in modo che il tuo utente ideale possa trovare il contenuto adatto a lui nel momento esatto in cui lo cerca.

In soldoni.
La SEO è tutta quella “roba” che si fa per assicurarsi che il motore di ricerca capisca di cosa parla il tuo sito, lo preferisca alla concorrenza e lo riproponga tra i risultati di ricerca per un determinato concetto.
Quindi è quella attività su doppio binario che fa combaciare l’intenzione di ricerca degli utenti con l’intento del contenuto realizzato.

La SEO per le attività locali.
Per le attività locali la SEO, definita SEO locale, deve dunque avere l’obiettivo di fare in modo che il tuo utente ideale trovi il contenuto/servizio da te proposto nell’area geografica in cui ne ha bisogno, che dovrebbe coincidere con l’area geografica in cui operi.
Dunque, le informazioni necessarie al motore di ricerca e all’utente devono essere per forza di cose connesse agli aspetti relativi alla località ed avere le caratteristiche contenutistiche necessarie affinché un utente abbia le informazioni che si aspetta di trovare da un’attività locale.

Ecco dunque qualche consiglio su come migliorare questo aspetto della tua strategia di marketing locale.

Tieni presente, però, che parliamo di un’attività che porta risultati nel medio lungo periodo.

1. Quindi non abbatterti se non ottieni subito dei riscontri positivi. Rivendica e Aggiorna la tua Scheda Google My Business.

2. Cerca di ottenere ottimi collegamenti da altri siti del tuo settore verso il tuo sito – pubblica un’intervista o scrivi un Guest Post, che sarebbe un articolo informativo -, quindi lavora di pubbliche relazioni.

3. Ottimizza il tuo sito web per renderlo performante sui motori di ricerca, ad esempio alleggerendolo nel caricamento e lavorando su aspetti tecnici che possono migliorare la comprensione che il motore di ricerca ha dell’argomento di cui si occupa il tuo sito web.
Un aspetto importante ad esempio è la velocità di caricamento del sito web, – specialmente se parliamo lato local – risulta chiaro a tutti, infatti, quanto sia importante avere un sito veloce nel caricamento da smartphone, anche perché dopo tre quattro secondi un utente è già stufo di aspettare.

4. Cerca di inserire e tenere aggiornato il tuo sito in alcuni siti web di primo piano come Yelp, Pagine Gialle, Foursquare, Bing Place ed altri.

Questi siti vengono definiti Directory, sono i siti da cui Google prende informazioni sulla tua attività per confrontarle con quanto pubblichi sul tuo sito.
Queste directory pubblicando i dati aziendali forniscono al motore di ricerca quelle che in gergo vengono definite Citazioni.
Maggiori sono il numero di citazioni ottenute da siti validi, maggiori sono le possibilità che il tuo sito possa essere riproposto sulle mappe.

5. Lavora molto sulle recensioni.
Tutti i siti che ti ho riportato nel punto 4 hanno un aspetto importante in comune, permettono agli utenti di lasciare recensioni, più o meno verificate, sulla tua azienda.
Le recensioni hanno un ruolo fondamentale in ciò che pensano gli utenti sulla tua azienda e di conseguenza sull’idea che Google si fa della sua rilevanza in un settore quando deve proporre soluzioni ai suoi utenti.

6. I segnali comportamentali poi, sono un altro punto nodale, più un utente apprezza la tua azienda quando la ritrova nei motori di ricerca, maggiori sono i clic sul sito, sul tasto chiama, sulle indicazioni stradali, le recensioni che ti lascia e maggiori sono le possibilità che il motore di ricerca Google ritenga tale azienda un importante presenza nel settore in cui opera, aumentandone le chance di riproporla ai suoi utenti.

Print Friendly, PDF & Email
Giuseppe Schettino

Autore Giuseppe Schettino

Giuseppe Schettino, nato a Napoli ed emigrato in provincia di Roma, ho fatto del mondo Web e di Google il mio mondo. Adoro le sfide e Google, l’indicizzazione dei motori di ricerca ed il mondo della comunicazione sono la mia sfida più grande.