Home Campania Comune di Napoli Un anno fa a Napoli il crollo al Cimitero di Poggioreale

Un anno fa a Napoli il crollo al Cimitero di Poggioreale

919
Messa commemorativa al Cimitero di Poggioreale


Download PDF

Gli Assessori Santagada e De Iesu alla Messa commemorativa

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Comune di Napoli.

Ad un anno dal cedimento che interessò alcune cappelle del Cimitero di Poggioreale ci è tenuta oggi, davanti all’area del crollo, una messa in suffragio dei defunti organizzata dal comitato civico dei familiari.

A testimoniare la vicinanza dell’Amministrazione Comunale sono intervenuti alla cerimonia, officiata da Monsignor Gaetano Castelli, gli Assessori ai Cimiteri, Vincenzo Santagada, ed alla Legalità, Antonio De Iesu.

Ha sottolineato Santagada:

Il nostro impegno prioritario, assunto fin dalle primissime ore dopo il dissesto, è stato quello di recuperare le salme e restituirne i resti ai familiari.

Oggi gli interventi sono in piena esecuzione ed abbiamo creato una piattaforma con i dati identificativi delle spoglie mortali.

Si tratta di uno schedario in costante aggiornamento, consultabile on-line sul sito del Comune all’indirizzo https://areacimiteri.comune.napoli.it/crollo22/recuperi, attraverso il quale tutti possono avere informazioni sullo stato degli interventi e dei recuperi fin qui effettuati.

Ha ricordato De Iesu:

La fase di recupero ha richiesto operazioni preliminari complesse e delicate  con un grande sforzo da parte di tutti i servizi cimiteriali, della Polizia Locale e dei Vigili del Fuoco ai quali va il nostro sentito ringraziamento.

Al momento risultano recuperate 9 urne cinerarie e 455 resti mortali che, dopo l’identificazione, vengono deposti nella tensostruttura temporaneamente realizzata presso la Chiesa Madre. Da ieri è possibile accedervi, negli stessi orari di apertura del Cimitero, per consentire ai familiari di onorare i propri cari.

Intanto, è già convocata, per giovedì 12, una riunione tra servizi cimiteriali, Assessorato alle Infrastrutture e Metropolitana Napoli per gli aggiornamenti sullo stato di attuazione del lavoro svolto, le prossime attività da effettuare e le relative tempistiche.

Print Friendly, PDF & Email