Home Territorio ‘The man who crossed the universe’, nuovo album degli Oldthink

‘The man who crossed the universe’, nuovo album degli Oldthink

305


Download PDF

Disponibile dall’11 ottobre

Riceviamo e pubblichiamo.

È uscito venerdì 11 ottobre ‘The man who crossed the universe’ il nuovo album degli Oldthink, accompagnato dal nuovo potente video ‘Destiny’.

‘The man who crossed the universe’, come dichiarano gli Oldthink, è un album che

descrive la perdita delle proprie certezze e pone numerosi interrogativi sul futuro.

Rappresenta tutte quelle domande che ci poniamo ogni qualvolta la vita diventa inspiegabilmente difficile da affrontare, perché il destino ci riserva spesso prove durissime da superare.

Sottolinea la vacuità di tutto ciò che ci circonda, delle relazioni umane che di sovente si sfaldano lasciando dentro di noi un vuoto incolmabile.
Ci racconta delle nostre fragilità e delle impalcature sociali su cui strutturiamo esistenze labili.

L’uomo cerca conforto nella conoscenza mentre qualcosa lo corrode da dentro.
Cerca Dio ma non lo trova.

Biografia
Gli Oldthink sono un’alternative rock band formatasi nel 2013, che unisce le influenze della musica pop-elettronica contemporanea a generi rock e progressive ben più datati. Un mix musicale sui generis che rappresenta il modo di intendere la musica di questo gruppo. Perché per gli Oldthink. suonare è una fonte di infinita ricerca, ed apre uno squarcio sul futuro dove si fondono tradizione e sperimentazione, con l’obiettivo di superare gli stigmi di un singolo genere per approdare oltre… su lidi inesplorati.

Ad oggi la band vanta due album all’attivo: ‘Humankind’ rilasciato nell’ottobre del 2015, e a quattro anni di distanza ‘The man who crossed the universe’, uscito l’11 ottobre 2019.

Gli Oldthink sono:
Davide De Santis – Drummer, Sequencer, BackVoice
Davide Falso – Guitarbass, BackVoice
Lorenzo Pascazi – Lead Guitar, Voice, Piano

Oldthink

Print Friendly, PDF & Email