Home Rubriche Emozioni di una lettrice L’ombra del vento, di Carlos Ruis Zafòn

L’ombra del vento, di Carlos Ruis Zafòn

835


Download PDF

Titolo: L’ombra del vento
Autore: Ruis Zafòn Carlos
Editore: Mondadori
Collana: Oscar grandi bestseller
Prezzo: € 13,00

Completati gli studi in un collegio di gesuiti a Barcellona, Carlos Ruis Zafòn inizia a lavorare nel campo della pubblicità, diventando direttore creativo di un’importante agenzia. Inizia la sua carriera letteraria nel 1993 con “Il principe delle nebbie” prima parte della trilogia della nebbia. Nel 2001 esce il primo romanzo per adulti, “L’ombra del vento”, che si trasforma subito in un fenomeno letterario internazionale con otto milioni di copie vendute nel mondo.

carlos-ruiz-zafonNel 2008 con “Il gioco dell’angelo” il successo viene confermato. Il 2009 è l’anno di “Marina”, seguito da “Il Palazzo della Mezzanotte” (2010), “Le luci di settembre” (2011), “Il principe della nebbia” (2011). Le sue opere sono state tradotte in più di quaranta lingue e hanno ottenuto prestigiosi premi e riconoscimenti internazionali. Nel 2012 esce in Italia la terza parte della saga inaugurata con “L’ombra del vento”, “Il prigioniero del cielo”.
Nel 2013 Mondadori riunisce in un volume i tre romanzi della “Trilogia della nebbia”.

Ruiz Zafón vive a Los Angeles dal 1993 dove scrive anche sceneggiature di film per Hollywood. Collabora regolarmente con i quotidiani spagnoli El País e La Vanguardia

Siamo nella Barcellona sotto la dittatura di Franco nel 1945, un libraio porta per la prima volta suo figlio al Cimitero dei Libri Dimenticati, dove il ragazzo potrà scegliere il libro che lo accompagnerà nella vita e lui, senza ombra di dubbio, sceglie “L’ombra del vento” di Julian Carax. Da qui parte la storia meravigliosa tessuta da Zafon, già nelle prime pagine ti senti avviluppata da questa atmosfera magica, dall’emozione di scoprire pagina dopo pagina tutti i tanti meravigliosi personaggi creati dalla splendida penna dell’autore.

Daniel, il ragazzo che preso dal libro cerca di scoprire altre opere di Carax, ma scopre che queste sono le ultime copie rimaste, in quanto tutte le altre sono state stranamente bruciate. Inizia così lo strano parallelismo tra la vita di Daniel e quella di Julian Carax lo scrittore.
Fermin, l’uomo ridotto a mendicante dall’ispettore di polizia che sarà l’anima nera della storia, tolto dalla strada da Daniel e suo padre sarà il suo più grande amico, è un personaggio bello, frizzante e simpatico.
Barcelò, l’amico libraio del papà di Daniel, gli offre qualsiasi cifra per comprare il libro ma lui non se ne separa per nessuna somma, guadagnandosi il rispetto dell’uomo.
Beatriz il grande amore di Daniel.
I personaggi, tutti caratterizzati splendidamente, sono tanti, ma funzionali alla storia.

La cosa che colpisce di questo stupendo libro è il portare per mano il lettore pian piano nella storia, fino a scoprire nuove storie che portano lentamente ad un finale spettacolare. Giunta a metà del libro non puoi far a meno di divorare letteralmente le pagine, per scoprire l’autore dove ti sta portando.
La storia non si può raccontare va scoperta, pagina per pagina, parlarne ora ne rovinerebbe solo il pathos.
Lo consiglio vivamente a chi nei libri cerca emozioni.

La trama
Una mattina del 1945 il proprietario di un modesto negozio di libri usati conduce il figlio undicenne, Daniel, nel cuore della città vecchia di Barcellona al Cimitero dei Libri Dimenticati, un luogo in cui migliaia di libri di cui il tempo ha cancellato il ricordo, vengono sottratti all’oblio. Qui Daniel entra in possesso del libro “maledetto” che cambierà il corso della sua vita, introducendolo in un labirinto di intrighi legati alla figura del suo autore e da tempo sepolti nell’anima oscura della città. Un romanzo in cui i bagliori di un passato inquietante si riverberano sul presente del giovane protagonista, in una Barcellona dalla duplice identità: quella ricca ed elegante degli ultimi splendori del Modernismo e quella cupa del dopoguerra.

Print Friendly, PDF & Email