Home Territorio La Veneto Film Commission in trasferta a Roma

La Veneto Film Commission in trasferta a Roma

200
Film Commission Veneto - Cicogna, Visconti, Fellini e Mastroianni


Download PDF

Sarà presente dal 13 al 17 ottobre al Mercato Internazionale dell’Audiovisivo e alla Festa del Cinema con il documentario sulla grande produttrice Marina Cicogna

Riceviamo e pubblichiamo.

Trasferta romana per la Veneto Film Commission dal 13 al 17 ottobre, quando sarà presente con una propria postazione al MIA, Mercato Internazionale dell’Audiovisivo, punto di riferimento per le eccellenze dell’industria del cinema e serie televisive, che avranno la possibilità d’incontrarsi per rafforzare il proprio network e accrescere il proprio potenziale.

Con oltre 1500 professionisti provenienti da 58 Paesi, il MIA si è consolidato nel tempo come una piattaforma prestigiosa per i top player del comparto dell’audiovisivo, e si rivolge a produttori e distributori per favorire tanto gli accordi su film e serie tivù transnazionali, quanto le relazioni di business tra i leader del mercato globale.

In tale contesto la Veneto Film Commission presenterà le opportunità e i vantaggi del Veneto come set ideale, sia per la varietà geografico-paesaggistica del territorio, sia per il sostegno offerto alle produzioni, in termini logistico-operativi e finanziari, grazie all’investimento economico del nuovo bando per il sostegno delle produzioni audiovisive – Bando per l’erogazione di contributi a favore della produzione cinematografica ed audiovisiva. Programma Operativo Complementare 2014-2020 in continuità con POR FESR 2014-2020 dell’importo di 1.5 milioni di euro – e dello stanziamento dell’Assessorato regionale al Turismo per l’attività di location scouting per i progetti in fase di pre-produzione.

Alla Festa del Cinema di Roma, invece, sarà presentato come Evento Speciale, venerdì 15 ottobre, il documentario ‘Marina Cicogna: la vita e tutto il resto’ di Andrea Bettinetti, realizzato con il sostegno della Regione Veneto concesso nell’ambito dell’Azione 3.3.2 del POR FESR 2014-2020 a favore della produzione cinematografica, e con il supporto della Veneto Film Commission in fase di produzione.

L’opera racconta la vita della produttrice cinematografica Marina Cicogna, attraverso conversazioni, clip dei suoi film, foto, ricordi di amici e personalità del cinema, della cultura e della moda.

Nipote di Giuseppe Volpi, inventore della Mostra del Cinema di Venezia, Cicogna ha lavorato con registi come Elio Petri, Lina Wertmüller, Pier Paolo Pasolini, Vittorio De Sica, Sergio Leone, Francesco Rosi, Liliana Cavani, affermandosi da protagonista nella grande stagione del cinema italiano d’autore tra la fine degli anni Sessanta e Settanta.

La celebre produttrice è da sempre molto legata al Veneto, e parte significativa del documentario è stata girata tra Venezia e Treviso.

Le location in laguna sono state individuate tra i luoghi ‘simbolo’ per la carriera e la vita privata di Marina Cicogna: l’Hotel Excelsior al Lido, Casa Cicogna alla Salute, Palazzo Volpi e Rialto, per il Doge Cicogna, e Canal Grande. Mentre nel trevigiano sono state girate alcune scene a Villa Barbaro di Maser.

Dichiara Jacopo Chessa, Direttore della Veneto Film Commission:

Il MIA è il principale mercato audiovisivo italiano e uno dei più importanti in Europa, ed essere presenti al MIA è sempre fonte di opportunità e contatti.

Quest’anno l’evento romano coincide con l’apertura del fondo di produzione della Regione Veneto, il che è per noi un’arma in più per la promozione della Regione con tanti produttori internazionali.

Avere inoltre un film selezionato alla Festa del Cinema di Roma ci rende particolarmente contenti di questa missione.

Marina Cicogna - ph Giorgio Schirato
Marina Cicogna – ph Giorgio Schirato
Print Friendly, PDF & Email