Home Territorio ‘La Ballata di Colapesce’ al Teatro La Perla

‘La Ballata di Colapesce’ al Teatro La Perla

370
'La Ballata di Colapesce'


Download PDF

In scena dal 10 all’11 dicembre a Napoli

Riceviamo e pubblichiamo.

Sabato 10 alle 20:30 e domenica 11 dicembre alle ore 17:30 il Teatro La Perla di Napoli ospiterà ‘La Ballata di Colapesce’, ispirato alla Leggenda di Colapesce, ideato e realizzato dal Consorzio Coreografi Danza d’Autore Con.Cor.D.A, con la coreografia di Flavia Bucciero.
Dopo il successo di ‘Pinocchio Napoletano’ nel Tunnel della ex base NATO, ecco il secondo spettacolo nato per la X Municipalità di Napoli, un lavoro che attinge alla tradizione e alle leggende del sud Italia.

La leggenda ha origini siciliane e narra di un certo Nicola o Cola di Messina, figlio di un pescatore, soprannominato Colapesce per la sua abilità nel muoversi in acqua. Di ritorno dalle sue numerose immersioni in mare, il giovane racconta spesso le meraviglie viste e, talvolta, riporta in superficie i tesori scoperti.

Nella tradizione partenopea, Cola, Nicola, Pesce è un ragazzo maledetto dalla madre per le sue continue immersioni.

Esasperata, scaglia contro di lui un anatema:

…che tu possa diventare un pesce!

Così il ragazzo finisce per diventare un pesce e squamarsi.

La leggenda trae origine dal culto tardo pagano dei figli di Nettuno, ossia dei sommozzatori dotati di poteri magici, in grado di trattenere il respiro in apnea per poterne carpire i tesori e i segreti. Essi acquistavano tali poteri magici accoppiandosi con misteriosi esseri marini e con l’aiuto della sirena Partenope.

Questa figura ha origini tardo-pagane secondo Benedetto Croce ed è stata celebrata anche da Raffaele Viviani e da Raffaele La Capria.

La regia e la coreografia sono di Flavia Bucciero; la musica eseguita dal vivo e il libretto sono di Antonello Paliotti; i musicisti in scena sono: Michele De Martino, Lucia Filaci, Raffaele Filaci, Dario Franco, Leonardo Massa e Antonello Paliotti.

La ‘Ballata’ è interpretata da Alice Covili, Marco della Corte, Iolanda Del Vecchio e Leila Ghiabbi, il disegno luci è a cura di Riccardo Tonelli.

Lo spettacolo fa parte del progetto ‘Pinocchio siamo noi’, vincitore del bando ‘Attività di spettacolo dal vivo nelle periferie di Napoli’, sostenuto da ministero della Cultura e dal Comune di Napoli.

Il programma si concluderà 16 dicembre con ‘Il Canto di Natale’, ispirato al racconto omonimo di Charles Dickens. La celebre storia del grande scrittore inglese rivivrà attraverso il teatro di parola e la danza.

La Compagnia Con.Cor.D.A. /Movimentoinactor, composta da danzatori e danzatrici provenienti da diverse regioni d’Italia, opera a livello nazionale e internazionale, con sede a Pisa e un’unità locale a Napoli, riconosciuta dal Ministero della Cultura, nell’ambito del FUS e dalla Regione Toscana.

Tutti gli spettacoli sono a ingresso gratuito con possibilità di parcheggiare gratuitamente nelle immediate vicinanze dei luoghi di spettacolo.

Prenotazioni all’indirizzo email concorda.promozione@gmail.com.

Print Friendly, PDF & Email