Home Sport F1 Cina: Hamilton cala il poker per la Mercedes

F1 Cina: Hamilton cala il poker per la Mercedes

1102
Il podio del Gp con Hamilton fra Rosberg e Alonso
Il podio del Gp con Hamilton fra Rosberg e Alonso


Download PDF
La Mercedes vince ancora e conquista la terza doppietta di fila con Hamilton dominatore su Rosberg. Alonso porta la Ferrari sul podio.


Chi fermerà Lewis Hamilton? Il pilota inglese ha dato alla Mercedes la quarta vittoria su quattro gare disputate grazie ad una corsa perfetta dal primo all’ultimo metro. Il campione del mondo 2008 stavolta ha dovuto patire sicuramente meno che in Bahrain dato che il suo compagno Rosberg, l’unico in teoria in grado di impensierirlo, si è complicato la vita nelle qualifiche dove ha conquistato solamente la quarta posizione. In partenza Rosberg ha poi perso ulteriori posizioni che l’hanno costretto a lottare non poco per recuperare fino al secondo posto finale, ma nel frattempo Hamilton era già lontano. Primo podio stagionale per la Ferrari di Alonso nella gara del debutto del nuovo Team Principal, Mattiacci, che prende il posto del dimissionario Domenicali. La pista più favorevole alle caratteristiche e il lavoro svolto in fabbrica dopo il disastro dell’ultima gara hanno ridato competitività alla “Rossa”, capace stavolta di mettersi dietro le Red Bull… almeno con Alonso. Proprio in casa Red Bull continua il momento difficile di Sebastian Vettel, quinto al traguardo, sovrastato in qualifica e in gara dal compagno Ricciardo (4°); il campione del mondo in carica sembra soffrire non poco la guida delle nuove vetture, delle quali non riesce ancora a sfruttare tutto il potenziale durante l’arco della gara. Ancora una gara in affanno per Raikkonen, solo ottavo al traguardo dietro a Hulkenberg con la Force India e Bottas con la Williams. Chiudono i punti Perez e Kvyat, male le McLaren.

La partenza del Gp di CIna
La partenza del Gp di CIna

Partenza: Hamilton scappa via davanti a Vettel e Alonso.
Allo spegnersi dei semafori Hamilton tiene la testa mentre Ricciardo non ha una partenza felice ed è scavalcato da Vettel e Alonso che rischia non poco in un contatto ruota contro ruota con la Williams di Massa, partito a razzo dalla terza fila, ma per fortuna di entrambi senza conseguenze. Rosberg parte male dalla quarta posizione e rimedi anche un contatto con Bottas ma prosegue seppure in sesta posizione. Nei primi giri Hamilton comincia a prendere margine sugli inseguitori mentre Rosberg al quarto giro passa Massa ma non ha telemetria.

Alonso passa Vettel grazie al pit-stop.
Hamilton continua la sua cavalcata solitaria quando comincia il primo turno di cambi gomme. La Ferrari anticipa la sosta sulla Red Bull di Vettel che con gomme usurate perde tempo mentre Alonso gli recupera secondi preziosi che lo portano davanti al rivale quando questi esce dalla corsia box. Hamilton cambia per ultimo e amministra mentre Massa ha un problema al pit-stop che gli compromette la gara.

Momenti della battaglia fra Ricciardo e Vettel
Momenti della battaglia fra Ricciardo e Vettel

Ricciardo passa ancora Vettel, Rosberg rimonta.
Siamo circa a metà gara con Hamilton primo seguito da Alonso e dalle Red Bull di Vettel e Ricciardo. L’australiano è più veloce e passa il compagno mettendosi in caccia della Ferrari mentre Rosberg prosegue la sua gara senza telemetria ed è costretto ad aggiornare giro per giro la situazione consumi al box Mercedes.

Hamilton transita sotto la bandiera a scacchi
Hamilton transita sotto la bandiera a scacchi

Hamilton vince su Rosberg. Alonso resiste a Ricciardo e va sul podio.
L’ultima parte di gara mostra lo strapotere Mercedes; Hamilton guadagna pur senza forzare il passo, mentre Rosberg passa le due Red Bull grazie alla strategia dei box. Dopo l’ultimo pit-stop Rosberg è alle spalle di Alonso e lo infila al termine del lungo rettilineo senza che questi opponga resistenza. Alonso gestisce le gomme e riesce a proteggere il podio dall’arrembante Ricciardo che gli arriva in scia. Vincono ancora le Mercedes, vince soprattutto Hamilton che ancora una volta annienta Rosberg sul piano della prestazione. La Ferrari torna sul podio grazie soprattutto alla tenacia e la classe di Alonso mentre Raikkonen sembra solo un lontano parente del pilota coriaceo e veloce visto lo scorso anno sulla Lotus.

In classifica mondiale Hamilton è a ormai solo quattro punti dal compagno di scuderia ma con ben due vittorie in più e soprattutto la consapevolezza di essere l’uomo da battere. Oltre al podio Alonso si porta anche al terzo posto nel mondiale piloti mentre in quello costruttori la Ferrari è ancora dietro a Force India e Red Bull, ma soprattutto a distanza siderale dalla Mercedes pigliatutto di questo inizio campionato.
Prossimo appuntamento con la F1 con il primo GP europeo della stagione in terra Spagnola, sul circuito di Montmelò fra tre settimane. Vedremo se la Ferrari riuscirà a far calare il gap che la separa dalla Mercedes e vedremo se Vettel riuscirà a “prendere le misure” alle nuove monoposto.

Nunzio Iervolino

ORDINE D’ARRIVO          CLASSIFICA PILOTI          CLASSIFICA SQUADRE

Print Friendly, PDF & Email
Nunzio Iervolino

Autore Nunzio Iervolino

Classe '84 da San Giuseppe Vesuviano...innamorato della vita e di tutto ciò che abbia un motore e delle ruote... Le quattro ruote sono sempre state un affare di famiglia e sembra che le mie prime "sgommate" risalgano ai tempi del pancione materno ma di queste non si hanno prova se non la testimonianza della "vittima" (mamma, se non ci fosse bisognerebbe inventarla), mentre la scintilla che ha fatto entrare le due ruote nel mio cuore è stata il vedere una Kawasaki Ninja buttarsi in piega in uno spazio strettissimo sulla Costiera Amalfitana. Da li è stato un continuo inseguimento alle mia passioni, culminato con l'acquisto di un Kart e qualche anno dopo della mia prima moto (dopo aver tirato il collo a quelle di amici). Evidentemente la cosa non deve essere andata giù a qualche automobilista che una sera dello scorso Aprile ha fatto strike mandandomi K.O. senza neanche fermarsi per soccorrermi, Adesso, col cuore infranto e senza motori sfogo la mia rabbia e la mia passione scrivendo qui...abbiate pietà di un povero ex centauro!!!