Home Rubriche Muórze e surze Carne alla pizzaiola

Carne alla pizzaiola

618
Carne alla pizzaiola


Download PDF

Ingredienti

500 grammi di carne
400 grammi di passata di pomodoro
Olio q.b.

Origano q.b.
Sale q.b.

Procedimento

Si tratta di un secondo molto diffuso in Campania, anche se all’occasione il sugo può essere utilizzato per condire la pasta, per cui spesso veniva utilizzato per preparare primo e secondo assieme.

Molto semplice da cucinare, basta scegliere il taglio giusto di carne e non farla cuocere troppo, perché resti morbida.

Di solito utilizzo il girello, ma vanno bene anche scamone o noce.

Le fette non devono essere troppo lunghe, se lo sono le possiamo tagliare a metà. Sempre meglio dare un’ammorbidita con il batticarne prima di cuocerle.

In una padella abbastanza capiente facciamo dorare uno spicchio d’aglio in abbondante olio d’oliva, per poi far rosolare la carne, che deve imbiondirsi, prima di aggiungere la passata di pomodoro, l’origano e il sale.

Copriamo la carne con il sugo, così da mantenerla morbida.

Completiamo la cottura in una ventina di minuti, in modo da far asciugare un poco il sugo.

A fuoco spento togliamo l’aglio.

Se avete tempo, fatela riposare un poco, una mezz’ora, riscaldatela, e servite. In questo modo la carne rilascerà meglio il suo sapore.

Come varianti, possiamo usare i pelati o la polpa di pomodoro e aggiungere capperi e olive nere, anche se io non le preferisco.

Se vogliamo adoperare il sugo per condire la pasta, consiglio degli spaghetti.

Serviamo e accompagniamo con un Rosso Donnafugata.

Buon appetito!

Print Friendly, PDF & Email

Autore Carolina Barra

Carolina Barra, impiegata in pensione, profonda conoscitrice del cibo in tutte le sue declinazioni, adora cimentarsi nei piatti tipici della tradizione e scoprirne i trucchi per poterli tramandare.