Home Toscana Regione Toscana Bando sottomisura 2.3 PSR Toscana, scadenza domande 28 febbraio 2022

Bando sottomisura 2.3 PSR Toscana, scadenza domande 28 febbraio 2022

280
PSR 2014 - 2020 della Regione Toscana


Download PDF

Il bando si rivolge alle Agenzie formative accreditate dalla Regione Toscana che hanno come scopo quello di formare e aggiornare i consulenti alle aziende agricole e forestali

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Sostegno alla formazione dei consulenti: fino al 28 febbraio sarà possibile presentare domande sul portale di ARTEA per partecipare al Bando relativo.

La dotazione finanziaria complessiva del bando è di 490.000 euro e l’importo massimo del contributo pubblico concesso per ogni domanda è di 70.000 euro. Non sono ammesse le domande con un contributo minimo richiesto/concesso inferiore a 10.000 euro.

Il bando si rivolge alle Agenzie formative accreditate dalla Regione Toscana che hanno come scopo quello di formare e aggiornare i consulenti alle aziende agricole e forestali.

I corsi di qualifica e di aggiornamento professionale a favore dei consulenti riguardano tematiche fondamentali e strategiche per le aziende: condizionalità rafforzata, pratiche benefiche per ambiente e clima, investimenti e competitività, igiene, tutela e sicurezza sul lavoro e nell’azienda agricola, normativa acque, uso prodotti fitosanitari, difesa integrata e biologica, mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici, agrobiodiversità e sistemi di agroforestry e sistema della conoscenza, innovazione tecnologica e digitalizzazione in agricoltura.

Spiega la Vicepresidente e Assessore all’agroalimentare Stefania Saccardi:

La corretta formazione dei consulenti è un elemento di fondamentale importanza, strettamente legato all’efficacia del servizio di consulenza, e non può esaurirsi nel normale ciclo di studi, ma deve continuare in modo da garantire il costante aggiornamento professionale.

Stiamo preparando molti, moltissimi consulenti e i numeri della loro distribuzione sul territorio regionale fotografano una situazione interessante e di efficienza, in piena coerenza con il modello della Toscana diffusa.

Print Friendly, PDF & Email