Home Toscana Regione Toscana Allo studio servizio di accompagnamento e assistenza alle MPMI toscane

Allo studio servizio di accompagnamento e assistenza alle MPMI toscane

292
Leonardo Marras


Download PDF

Marras ha incontrato le aziende che hanno risposto ad ‘Unlock Toscana’

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Creare un servizio regionale per accompagnare le imprese intenzionate a investire e creare nuove opportunità di occupazione in Toscana.

Un servizio che servirebbe sostanzialmente a guidare, accompagnare ed indirizzare il sistema produttivo toscano verso le nuove opportunità derivanti dal PNRR ma anche e soprattutto ad aiutarlo nel disbrigo di pratiche burocratiche ed in generale alla risoluzione di tutti le criticità che possono sorgere nel caso ci sia la volontà di fare nuovi investimenti sul territorio.

La proposta è stata fatta oggi pomeriggio, 10 dicembre, dall’Assessore all’economia Leonardo Marras, che ha incontrato le 35 aziende che hanno risposto ad ‘Unlock Toscana’, strumento regionale creato in pieno lockdown, nella primavera 2020, per ricevere manifestazioni di interesse da parte di micro, piccole, medie e grandi imprese per attrarre investimenti privati e rilanciare economia e lavoro.

Ha detto Marras:

L’idea è far compiere un passo avanti a questa esperienza costituita da ‘Unlock Toscana’. Nel corso di questo anno e mezzo il compito della Regione è progressivamente mutato, anche alla luce delle grandi disponibilità che stanno per aprirsi, in particolare con il PNRR e con la nuova programmazione regionale.

Stiamo perciò valutando come possiamo servire nel migliore dei modi le imprese disposte a investire, non soltanto in termini di sovvenzioni pubbliche ma in tutta quella serie di situazioni, spesso difficili, che si trovano ad affrontare e nelle quali vorremmo provare ad accompagnarle con un supporto amministrativo qualificato che renda sempre più semplice il rapporto con la pubblica amministrazione.

Oggi ci è servito ad ascoltare e a capire cosa le imprese cercano, e come la Regione, in questa sua nuova missione, può essere utile.

Occorrerà il pieno coinvolgimento di tutti i soggetti interessati, a partire dalle rappresentanze delle imprese e dagli attori del sistema del trasferimento tecnologico regionale.

Print Friendly, PDF & Email