Home Territorio Procida 2022, torna ‘Nutrice’: in barca con i pescatori dell’isola

Procida 2022, torna ‘Nutrice’: in barca con i pescatori dell’isola

320
Pescatori Procida 2022
OLYMPUS DIGITAL CAMERA


Download PDF

Dal 1° al 3 luglio tour gratuiti con mini crociera, sosta per battuta di pesca e show cooking: così il territorio racconta, con Cicerone d’eccezione, la sua identità

Riceviamo e pubblichiamo.

In barca per comprendere, e apprezzare, l’identità marinara dell’isola. Con dei Cicerone d’eccezione: i pescatori.

Da venerdì 1° a domenica 3 luglio torna, nell’ambito delle iniziative di Procida Capitale Italiana della Cultura, il progetto ‘Nutrice’: in una serie di appuntamenti gratuiti i cittadini accompagnano i “cittadini temporanei” attraverso un’esperienza intima del processo alimentare, dagli orti al mare, crocevia di storie millenarie e tuttora fonte di sussistenza e commercio per molte famiglie isolane.

Con partenza dal porto di Marina Corricella, i partecipanti al tour gratuito, durata due ore, prenotazione obbligatoria; max 30 partecipanti, info e prenotazioni www.procida2022.com/nutrice, saliranno a bordo di un peschereccio e di una barca d’appoggio insieme ai pescatori, partecipando a una mini crociera che prevede una sosta per battuta di pesca con tecnica “palamito”, a cui possono partecipare tutti i componenti del gruppo.

I pescatori racconteranno le proprie esperienze in un percorso di condivisione delle reale identità del territorio. Dopo il giro in barca, è previsto uno show cooking e una degustazione del sorbetto al limone a cura di Sandro Quirino, titolare del “Chiaro di luna”, accompagnato da un intervento performativo di Vincenzo Esposito.

Il progetto ‘Nutrice’ – ideato da Procida Capitale Italiana della Cultura 2022 insieme a Confcommercio Isola di Procida, Casartigiani e AMIRA – prende il nome da Nutrice di Enea, il nome che Dionigi d’Alicarnasso avrebbe dato all’isola di Procida ed è centrato, come sottolinea il Direttore di Procida 2022, Agostino Riitano:

sulla consapevolezza che il cibo non assolve solo alla funzione di nutrimento, ma è profondamente connesso alla dimensione emotiva, identitaria e sociale di una comunità.

Il tour sarà riproposto il 5, 6 e 7 agosto e, con modalità differenti, il 2, 3 e 4 settembre e il 7, 8 e 9 ottobre.

Print Friendly, PDF & Email