Home Toscana Regione Toscana Porto Livorno, firma per lo scavalco ferroviario

Porto Livorno, firma per lo scavalco ferroviario

119
Porto

Ora rapido avvio dei lavori

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Intervenendo alla firma per la realizzazione dello scavalco ferroviario del porto di Livorno, il Presidente della Regione Toscana ha detto di auspicare un rapido avvio dei lavori, così da superare i precedenti ritardi.

Ha quindi sottolineato come la sua Amministrazione abbia creduto nella necessità di collegare porto ed interporto alla rete ferroviaria europea, tanto da investire in questo molto più di tutti gli altri, cioè 20,2 su 27 milioni di euro per aumentare enormemente le potenzialità dello scalo livornese.

Del resto Livorno, a differenza di tanti altri porti, ha alle spalle un grande spazio dove è possibile fare investimenti nella logistica, nei magazzini e in altre infrastrutture.

Ha quindi ricordato come la Regione sia intervenuta finanziariamente per salvare la società che gestisce l’interporto Amerigo Vespucci, che adesso è in pareggio, produce utili e negli ultimi anni ha dato lavoro ad altri 300 addetti: un risultato importante che non sarebbe stato possibile senza l’intervento della Regione.

Il Presidente ha riconfermato l’intenzione di non recuperare i 2,5 milioni che la Regione aveva anticipato per sopperire ai ritardi nel finanziamento dell’opera da parte del Governo, ma di destinarlo a Rete ferroviaria per finanziare la progettazione esecutiva del raccordo con la rete europea.

Si tratterà di un collegamento unico nella puntualità italiana capace di rendere Livorno ancora più competitiva.

Ciò è sempre più indispensabile ora che non è più sufficiente garantire i trasporti port to port, da porto a porto, ma serve offrire il door to door, arrivando cioè alla consegna finale a destinazione delle merci.

Print Friendly, PDF & Email