Home Territorio Napoli, E…state al fresco al Museo del Sottosuolo

Napoli, E…state al fresco al Museo del Sottosuolo

459


Download PDF

Appuntamento ogni sabato di luglio, a piazza Cavour 104

Riceviamo e pubblichiamo.

E…state al fresco al ‘Museo del Sottosuolo’, rassegna estiva di eventi nel sottosuolo partenopeo.

L’arte come refrigerio contro l’arsura estiva cittadina. E…state al fresco è il nuovo appuntamento del ‘Museo del Sottosuolo’ di Napoli: una minirassegna teatrale, 4 spettacoli di parole raccontate, storie scritte e improvvisate e musica d’autore da godere alla temperatura costante di 18 gradi.

A sei mesi dalla sua riapertura, il museo propone una speciale programmazione estiva capace di coinvolgere gli spettatori di tutte le età.

4 messe in scena avvincenti, realizzate da altrettante compagnie che, raccontano storie semplici, comiche e commoventi che trovano forza e suggestione nella cornice del ‘Museo del Sottosuolo’, grazie all’energia della terra di sotto, al labirinto di cunicoli, cavità ed antri che si intersecano a 25 metri sotto la superficie, all’interno della cisterna dell’acquedotto greco romano.

L’appuntamento è per ogni sabato di luglio.

Sabato 7 luglio: microstorie ‘horror edition’ è uno spettacolo di improvvisazione teatrale strutturato in più atti unici dalla durata variabile. Alcuni personaggi si troveranno a vivere storie scomode, distorte, inquietanti; tutti gli accadimenti partiranno da spunti estratti da una boule maledetta, preparata da un’entità malvagia che alberga in tutti gli esseri umani.

Le storie saranno incentrate su fatti che richiamano il sovrannaturale, a tinte horror, grottesche, con scene drammatiche ma anche comiche, in un altalenarsi di emozioni che sorprenderanno continuamente gli spettatori, chiamati a partecipare interattivamente con i loro suggerimenti e personalmente in un finale a sorpresa. Lo spettacolo è adatto anche ai bambini.

‘Improteatro’, con sede a Chiancuiano, è la scuola nazionale di ‘Improvvisazione teatrale’, i cui docenti certificati ‘Snit’ hanno messo su la ‘Qfc’ compagnia costituita dai professionisti quali, Tiziano Storti, Susanna Cantelmo, Maria Adele Attanasio, Massimo Ceccovecchi, Daniele Marcori e Giorgio Rosa, quest’ultimo è il direttore artistico e docente a Napoli presso ‘Coffee Brecht’, associazione di improvvisazione teatrale.

I professionisti saranno di scena con uno spettacolo itinerante da brivido.
Contributo spettacolo €15,00.

Sabato 14 luglio: letture dantesche, ‘l’Inferno’ è una lettura in chiave comica ed ironica del capolavoro dantesco, la massima espressione di tutta la letteratura italiana realizzata da Roberto Azzurro e Fabio Brescia due cantastorie, due affabulatori, due musici di parole, due disegnatori di immagini, due deliranti, folli ragazzacci, fedeli e dissacranti allo stesso tempo, che cercheranno finalmente di smentire che ‘La divina commedia’ e i versi in genere, non sono in grado di avvicinare per poi affascinare per poi divertire un pubblico attuale, suscitando immagini, sollecitandone il pensiero critico.

Spunti di divertimento non mancheranno visto che Dante denunciava cose e situazioni ben note alla nostra contemporaneità. Certo, affacciarsi a Dante e alla ‘Divina Commedia’ non è impresa da poco, ma siamo decisi nel considerare che bisogna trovare l’orgoglio di considerare la lingua dantesca un momento altissimo della lingua e della storia italiane, così come avviene in Inghilterra nelle messe in scena di Shakespeare in lingua originale.

Contributo associativo €15,00.
info e prenotazioni: 331-4919492  328-015044

Sabato 21 luglio: ‘Totò sapore: il cuoco prigioniero’: ispirato al racconto ‘Il cuoco prigioniero’ di Roberto Piumini e allo strepitoso film di animazione realizzato nel 2003 ‘Totò Sapore e la magica storia della pizza’, lo spettacolo ‘Totò sapore: il cuoco prigioniero’: un’esilarante rappresentazione teatrale in forma di musical comprendente le tre discipline fondamentali: danza, recitazione e canto.

Come un da un vaso di Pandora fuoriescono temi importanti come ‘I giovani’, ‘l’amicizia’, ‘il riscatto sociale contro ogni difficoltà’, ‘l’altruismo e la rivalutazione delle tradizioni partenopee’ affrontati in maniera divertente e coinvolgente.

I differenti personaggi dello spettacolo racchiudono ognuno nel loro carattere diversi pensieri, caratteristiche e valori dei giovani e degli adulti che spesso si interfacciano ad essi.

La storia è immersa in un misto di canzoni popolari della tradizione classica napoletana fino ad arrivare al racconto dell’invenzione dell’alimento più conosciuto al mondo e più consumato: la pizza napoletana, oggi diventato patrimonio dell’umanità, Unesco.

Durante le scene i vari attori trasmettono al pubblico l’importanza dell’altruismo, della condivisione, della forza di unirsi, come unico mezzo per riuscire a superare le difficoltà della vita.

Musiche di Edoardo e Eugenio Bennato.
Lo spettacolo è adatto ad adulti e bambini.
Contributo spettacolo: adulti €15,00, bambini ridotto.

Sabato 28 Luglio: ‘La notte dei fantasmi’, brividi al ‘Museo del Sottosuolo’, l’imperdibile e consolidato appuntamento di ‘Itinerari storici e alchemici’, una nuova tipologia di evento dal vivo che vi condurrà nel cuore della storia e del mistero delle presenze nel sottosuolo napoletano.

Folklore popolare, magia, tradizione, storia e leggenda si mescolano; nonostante oggi tutto questo possa sembrare superato e, forse, addirittura bizzarro, è importante sapere che queste tradizioni hanno in realtà origini antichissime prodotto di una cultura ricca e affascinante.

Storia,leggenda,live action e paranormale in un evento che vi condurrà fuori dagli schemi della vita ordinaria.

Lo spettacolo non è adatto a persone suggestionabili.
Contributo spettacolo €15,00.

Info e prenotazioni: 328-0115044
ilmuseodelsottosuolo@libero.it
pagina facebook: https://www.facebook.com/ilmuseodelsottosuolo/

Print Friendly, PDF & Email