Home Lombardia Regione Lombardia Lombardia, approvata proposta Risoluzione e relazione attività 2018 CPCV

Lombardia, approvata proposta Risoluzione e relazione attività 2018 CPCV

167
Consiglio regionale della Lombardia

Mazzali: ‘Risultati significativi, forniti contributi importanti al miglioramento delle politiche e della legislazione regionale’

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale della Lombardia.

Unanime via libera nella seduta odierna del Consiglio regionale, presieduto da Alessandro Fermi, FI, alla proposta di risoluzione in materia di valutazione e alla relazione annuale sull’attività svolta nel 2018 dal Comitato Paritetico di Controllo, presieduto da Barbara Mazzali, FdI.

Ha evidenziato la Presidente Mazzali:

Sono orgogliosa dei risultati significativi raggiunti dal Comitato e sottolineo con piacere l’intensa attività svolta, con un numero di sedute che è stato tre volte superiore rispetto al numero previsto dal Regolamento.

Questo è stato possibile grazie al costante impegno che tutti i componenti hanno messo in campo, cosa riscontrabile nella relazione annuale, insieme all’attenzione data a politiche molto rilevanti, come le liste di attesa per le prestazioni sanitarie, il riordino dei consorzi di bonifica, i servizi erogati dai Parchi regionali e l’accesso al lavoro delle persone disabili.

A questi temi sono state dedicate le missioni valutative svolte nel 2018, che il Comitato ha discusso insieme alle Commissioni consiliari competenti.

La programmazione della valutazione nel prossimo triennio avrà a disposizione il 50% di risorse in più rispetto agli anni precedenti, da 100mila a 150mila euro all’anno.
Il Piano triennale di risposta alle clausole valutative aveva previsto l’arrivo in Consiglio di 94 relazioni dal 2016 al 2018 e ha determinato un miglioramento quantitativo e qualitativo significativo del ritorno informativo al Consiglio. Ad esempio, ha stimolato la produzione di informazioni in particolare su politiche come i trasporti, i servizi alla persona e gli interventi per la montagna.

Delle 130 relazioni considerate, 83 riguardano l’attuazione di politiche regionali, 64%; 14 hanno natura economico finanziaria, 11%; 23 riferiscono sull’attività di specifici soggetti, 17,5%; 10 concernono il diritto comunitario, 7,5%.

Inoltre, 19 relazioni sull’attuazione di politiche e 5 relazioni sull’attività di specifici soggetti, sono state rese per leggi regionali abrogate.

ha detto il Vicepresidente del Comitato Paritetico Niccolò Carretta, Lombardi Civici europeisti:

Dalla discussione di oggi in Aula credo sia emerso il prezioso contributo di questo organismo, che svolge un lavoro importante e in modo trasversale. Il nostro lavoro offre a noi consiglieri regionali documenti utili per espletare le nostre funzioni e alla Giunta informazioni importanti per correggere o definire politiche e strategie.

Durante la seduta odierna è stato anche nominato Angelo Orsenigo, PD, quale nuovo componente del Comitato Paritetico di controllo e valutazione al posto del dimissionario Michele Usuelli, +Europa.

Print Friendly, PDF & Email