Home Territorio Isernia, al Majorana Fascitelli ‘Biologia con curvatura biomedica’

Isernia, al Majorana Fascitelli ‘Biologia con curvatura biomedica’

270
ISIS Maiorana - Fascitelli Isernia


Download PDF

L’ISIS tra le 69 istituzioni scolastiche individuate dal MIUR a livello nazionale per l’attuazione del percorso di potenziamento / orientamento ‘Biologia con curvatura biomedica’ in collaborazione con l’Ordine dei Medici di Isernia

Riceviamo e pubblichiamo.

L’ISIS Majorana Fascitelli di Isernia si conferma scuola d’eccellenza, pronta a cogliere al volo una grande opportunità per gli studenti e per l’intera comunità locale. È stato infatti ufficializzato l’elenco delle istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado nelle quali verrà attuato, a partire dal prossimo anno scolastico, il percorso di ‘Biologia con curvatura biomedica’ – D.D.1099 del 17 luglio 2019.
Si tratta di un progetto in rete attualmente attivo in 63 licei scientifici e classici sul territorio nazionale, siglato dall’Accordo Quadro n. 3095 del 21 marzo 2017 tra Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri e avente come scuola capofila il Liceo ‘Leonardo da Vinci’ di Reggio Calabria.

Il percorso di potenziamento e di orientamento alla scelta delle professioni medico-sanitarie è inserito tra le “buone pratiche” dal MIUR e, attualmente, rappresenta un modello innovativo di formazione, basato sulla sinergia tra scuola e risorse professionali del territorio.

La volontà dell’ISIS Majorana – Fascitelli di aderire al progetto, come rappresentato dal Dirigente Scolastico Carmelina Di Nezza, nasce dal desiderio di appassionare gli studenti allo studio della biologia e della medicina, di consentire la costruzione di una solida base culturale scientifica, oltre che favorire l’acquisizione di un metodo di studio e di ricerca adeguati, al fine di maturare valide competenze che possano facilitare il superamento dei test di ammissione alle facoltà scientifiche.

La partecipazione al progetto del Majorana Fascitelli, continua la dirigente, rappresenterà una preziosa opportunità per stringere e consolidare alleanze non solo con i soggetti del territorio che si presentano come cooperatori rispetto al compito educativo fondamentale della scuola, ma anche con altri poli scolastici di eccellenza, sparsi sul territorio nazionale, che hanno avuto la possibilità di aderire al progetto.

In tal senso la collaborazione con l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, OMCeO, di Isernia per l’attuazione del percorso e, in particolare con il suo Presidente, dott. Fernando Crudele, consentirà alla scuola di ampliare il proprio spazio educativo e formativo e costituirà un’occasione preziosa di apertura al territorio che potrebbe in futuro offrire ai giovani un valido supporto per l’inserimento nel mondo lavorativo.

Il percorso, di durata triennale, è destinato agli studenti delle classi terze interessati ad acquisire competenze in campo biologico – sanitario. Per ciascuno dei tre anni sono previste cinquanta ore di attività, articolate tra lezioni frontali a cura dei docenti di scienze dell’istituto e dei medici dell’OMCeO di Isernia, esperienze di laboratorio in ambienti di apprendimento esterni, strutture sanitarie pubbliche e private, partecipazione a conferenze scientifiche di carattere biomedico.

Gli argomenti affrontati verteranno principalmente sulla fisiologia e la patologia dei principali apparati del corpo umano.

Al termine del percorso sperimentale, coordinato dalle docenti del Dipartimento di Scienze dell’Istituto, proff. Sara Spognardi, Valentina Grano e Mariantonietta Di Lemme, e dal dott. Domenico Petrino dell’Ordine dei Medici di Isernia, gli studenti saranno in grado di valutare in maniera più critica le proprie attitudini e di compiere scelte universitarie e professionali con maggiore consapevolezza e serenità.

Print Friendly, PDF & Email