Home Toscana Regione Toscana Inaugurato al Mecafir di Firenze il Mercato delle Opportunità

Inaugurato al Mecafir di Firenze il Mercato delle Opportunità

333
Giani al Mecafir di Firenze


Download PDF

Contro gli sprechi alimentari e a sostegno di chi ha bisogno

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Inaugurato questa mattina, 1° febbraio, il Mercato delle Opportunità, che sarà gestito dal Coordinamento Misericordie Area Fiorentina.

Presso il mercato ortofrutticolo di Novoli, in via dell’Olmatello, potranno essere acquistate, a prezzi calmierati, la frutta e la verdura, che ogni giorno restano invendute e che andrebbero sprecate. Un progetto in cui sostenibilità e solidarietà trovano una grande sinergia.

All’inaugurazione hanno partecipato il Presidente della Regione Eugenio Giani, la Vicepresidente Stefania Saccardi e gli Assessori Monia Monni e Serena Spinelli.

Sottolinea il Presidente Giani:

Ancora una volta la Toscana si conferma terra di solidarietà. L’ingresso delle Misericordie nel Mercato delle Opportunità è un’espressione concreta di ciò che la Toscana riesce a fare per essere vicino a chi ha bisogno quando si attiva la sinergia giusta.

Il mercato che abbiamo inaugurato oggi non è solo un luogo di solidarietà e di sostenibilità, ma anche un esempio di cultura contro lo spreco che ci ricorda come spesso possa bastare un gesto per aiutare il nostro prossimo in difficoltà.

Afferma Stefania Saccardi:

Sono felice che un’iniziativa che ho iniziato da Assessore del Comune di Firenze oggi continui a vivere, si perfezioni, e migliori ulteriormente con l’intervento della Misericordie dell’area Fiorentina, che sono la migliore garanzia di attenzione al prossimo e di efficienza organizzativa.

Un grazie anche a Mercafir e al suo Presidente per la rinnovata sensibilità e attenzione al territorio. L’iniziativa peraltro è perfettamente in linea con la valorizzazione delle filiere corte che il mio assessorato sta sostenendo con un bando di prossima uscita.

Dice Monia Monni:

Ogni anno in Toscana vengono gettate via centinaia di migliaia di tonnellate di prodotti alimentari. Occorre ripensare il sistema alimentare e creare un nuovo sistema che tenga conto dell’ambiente e di tutte le risorse utilizzate per coltivare, raccogliere, trasportare e imballare i prodotti alimentari.

Quella del Mercato delle Opportunità è un’esperienza davvero virtuosa: ogni giorno circa 600 persone comprano frutta e verdura invenduta, e fino ad ora oltre 4740 colli di prodotti non sono andati sprecati.

Dall’intreccio che si è creato tra sostenibilità e sociale è nato un servizio fruibile a tutti, in particolare per chi ha bisogno e si trova in difficoltà. Per questo voglio ringraziare il Coordinamento delle Misericordie Fiorentine, Mercafir e il Comune di Firenze, che si sono uniti per fare davvero la differenza per l’ambiente e per gli altri.

Dice Serena Spinelli:

Si tratta di una bella iniziativa che da un lato permette alle persone in difficoltà di migliorare la qualità della loro alimentazione soprattutto per ciò che riguarda fratta e verdura, e dall’altro contribuisce alla riduzione degli sprechi alimentari.

Insomma mi pare un bell’esempio di collaborazione tra le Istituzioni e le associazioni del Terzo settore in favore delle fasce più fragili della popolazione.

Il ‘Mercato delle Opportunità’ è nato nel 2006 per volontà della Mercafir, di alcuni imprenditori agroalimentari e del Comune di Firenze, con lo scopo di creare una struttura da mettere a disposizione delle persone per offrire prodotti ortofrutticoli di qualità invenduti dai grossisti durante la notte, ma ancora freschi.

L’iniziativa ha avuto successo, a tal punto che i soggetti attuatori hanno pensato di coinvolgere strutture caritatevoli come le Misericordie per allargare la possibilità di fruizione del mercato a tutto il mondo di coloro che a vario titolo sono in difficoltà.

Dichiara Giacomo Lucibello, Presidente della Mercafir:

Mercafir ha sempre creduto fermamente nel Mercato delle opportunità e nel tempo si è adoperata affinché tale attività crescesse e si sviluppasse fino a diventare quel che è oggi.

In questa ottica, abbiamo accolto con favore e orgoglio la collaborazione con le Misericordie, convinti che con il supporto dei nuovi ‘attori’ l’iniziativa possa ulteriormente svilupparsi e diventare un punto di riferimento per Firenze e la Toscana.

Le Misericordie gestiranno il mercato attraverso un’impresa sociale, appositamente creata. Verranno poi strutturati servizi tali da permettere a tutti coloro che hanno bisogno di poter usufruire di questa opportunità.

Dichiara Andrea Ceccherini, Presidente del Coordinamento:

Con la nuova gestione ci auguriamo che possano essere sviluppate tutte le potenzialità operative sia come risultato ma anche come impegno comune di tutte le componenti.

È bello pensare a un mondo dove pur con tutte le diversità che lo compongono, il traguardo finale è la solidarietà.

Al di là dei pensieri e orientamenti religiosi diversi, il solo tentare di cercare di riuscire a raggiungere una coesione sociale rappresenta la molla che ha spinto il Coordinamento Misericordie Area Fiorentina a partecipare alla manifestazione d’interesse proposta da Mercafir.

Ci auguriamo inoltre che durante il percorso altre idee e possibilità possono scaturire, anche con l’aiuto della nostra amministrazione comunale, così da rendere patrimonio di tutti il voler essere a disposizione l’uno degli altri.

Print Friendly, PDF & Email