Home Territorio ‘Faccia gialla’, a Forcella assaggi gratuiti dedicati a San Gennaro

‘Faccia gialla’, a Forcella assaggi gratuiti dedicati a San Gennaro

400
'Faccia gialla'


Download PDF

Il 19 settembre caratteristico quartiere napoletano celebra in modo originale insieme a Slow Food la festa del patrono della città

Riceviamo e pubblichiamo.

Il quartiere del San Gennaro di Jorit a Napoli si appresta a celebrare la festa del Santo Patrono 2021 offrendo ai cittadini assaggi di pietanze a lui dedicati.

L’iniziativa, promossa da Fa.Re. Comunità in collaborazione con la Comunità Slow Food Forcella, prende il nome di ‘Faccia gialla’, alludendo all’appellativo ‘faccia ‘ngialluta’ con cui il popolo ama chiamare affettuosamente il Santo per il busto d’oro che lo raffigura e che viene portato in processione.

Ogni pietanza preparata per l’occasione avrà qualcosa di giallo. Il ristorante pizzeria ‘Il Miracolo’ offrirà assaggi di baccalà con pomodorino giallo del Vesuvio; l’antica osteria ‘Pisano’ preparerà una genovese di tonno fresco a pinna gialla con cipolla ramata di Montoro; ‘1947 Pizza Fritta’ presenterà la versione ‘faccia gialla’ delle sue pizze, con pomodorino giallo, peperoncino, cacioricotta salata e basilico; ‘Spuzzuliamm’ farà gustare lo spaghetto gragnanese con pomodorino giallo del Piennolo ed alici di Cetara, ed infine l’antica ‘Gelateria al Polo Nord’ farà gustare il prelibato gelato di San Gennaro.

Per partecipare è semplice. Basterà entrare domenica 19 settembre nei suddetti locali dalle ore 12:00 alle ore 15:00 e, nell’ordine degli esercizi menzionati, troverete Gennaro Alvigi, Gennaro Pisano, Enzo Durante, Gianluca Leanza ed Antonio Raio che vi presenteranno i principi della Comunità Slow Food e le degustazioni. Chi vorrà trattenersi per il pranzo potrà contare su sconti speciali per l’occasione.

Ha commentato Giuseppe Perna, Presidente dell’associazione Annalisa Durante e capofila del progetto Fa.Re. Comunità:

Dopo oltre un anno di sofferenze del settore legate alle restrizioni della pandemia i ristoratori di Forcella rendono omaggio a San Gennaro per il ritorno graduale alla normalità, facendo rivivere i propri locali e promuovendo le tradizioni culinarie di cui Forcella è garanzia, con i principi del ‘buono’, ‘pulito’ e ‘giusto’ della filosofia Slow Food adottati dai promotori dell’iniziativa, che hanno dato vita alla prima Comunità Slow Food di Napoli.

‘Fa.Re. Comunità – Famiglie Responsabili per una nuova Comunità Educante a Forcella’ è un progetto sostenuto dalla Fondazione Banco di Napoli ed attuato dalle associazioni Annalisa Durante, Legambiente Parco Letterario Vesuvio e Samb e Diop / Avventura di Latta.

Con la presente iniziativa le associazioni intendono promuovere un turismo sostenibile e responsabile basato sulla valorizzazione delle bellezze monumentali e sulla partecipazione attiva della popolazione locale.

Grazie a tale progetto, la Comunità Slow Food Forcella è stata inserita nell’App Zona NTL – Napoli, Turismo & Legalità, scaricabile da Play Store per dispositivi Android, per guidare i cittadini e i turisti alle visite dei monumenti, degli artigiani e dei locali di Forcella, Maddalena e Capuana che hanno aderito al percorso di rinascita della zona orientale del centro storico. Domenica si propone si scegliere dall’App il ‘Percorso San Gennaro’ per visitare i luoghi che parlano del Santo.

Per ulteriori informazioni telefonare o inviare un messaggio WhatsApp al 339-1533960.

Print Friendly, PDF & Email