Home Sport F1: svelate le protagoniste della stagione 2013

F1: svelate le protagoniste della stagione 2013

868
La nuova F138


Download PDF

Le nuove monoposto

La stagione 2013 della F1 comincerà il 17 Marzo a Melbourne in Australia, ma l’ultima settimana è stata caldissima, con la presentazione di quelle che saranno le grandi protagoniste nella lotta per la conquista del titolo mondiale.

Lotus, McLaren, Ferrari, Red Bull e Mercedes (in ordine cronologico) hanno tolto i veli dalle loro monoposto, mostrando che la linea di principio usata dai progettisti è stata l’evoluzione dei concetti che hanno reso queste squadre le protagoniste della passata stagione, in attesa della grande rivoluzione regolamentare del 2014 che introdurrà (?) i nuovi V6 Turbocompressi con recupero di energia raddoppiato in capacità e potenza rispetto all’attuale.

Lotus 2013
Lotus E21

La prima a rivelarsi è stata la Lotus che ha presentato la sua E21 il 28Gennaio, riservando anche una gradita sorpresa per noi italiani. Davide Valsecchi, infatti, è stato nominato terzo pilota del team inglese, riportando, anche se “in panchina” per il momento, un pilota tricolore in F1 dopo un anno di assenza.

I piloti titolari saranno ancora il finlandese Raikkonen, autore di una fantastica stagione al rientro in F1 culminata con la vittoria ad Abu Dhabi, e il transalpino Grosjean, autore lo scorso anno d’innumerevoli incidenti soprattutto al via, tanto da portarlo alla squalifica per la gara di Monza. Il team principal Eric Boullier si augura che quest’anno il francesino riesca a controllare meglio la sua velocità istintiva, in caso contrario, per Valsecchi potrebbe arrivare la grande chance del debutto.

McLaren 2013
McLaren Mp4-28

Restando nel Regno Unito, il 31 Gennaio è stata la volta della McLaren. Il team più prestigioso d’oltremanica ha lanciato la sua Mp4-28 presentando anche la nuova coppia piloti formata dal confermato Button e da

Come sempre c’è grande curiosità attorno alla vettura di Woking, sempre un punto di riferimento per le altre (soprattutto in fatto di stile), ma soprattutto c’è curiosità attorno al giovane Perez, approdato in un top team dopo le brillanti stagioni in Sauber. Riuscirà a non far rimpiangere il talento di Hamilton?l Messicano Perez arrivato dalla Sauber dopo la partenza di Lewis Hamilton, approdato in Mercedes.

La nuova F138
Ferrari F138

L’1Febbraio è stata la volta del “cavallino rampante” che come al solito ha fatto le cose in grande presentando la sua F138 (anno 2013, 8 cilindri) in diretta TV sul nuovissimo canale dedicato alla F1 di Sky. Bella e filante come tutte le Ferrari, la nuova monoposto è sicuramente più bella della sua antenata e sviluppa al meglio i temi aerodinamici che lo scorso anno sono costati il mondiale al team di Maranello.

Alonso e Massa saranno ancora i piloti della Rossa, col brasiliano chiamato a confermare il crescendo mostrato nell’ultima parte dello scorso campionato, mentre Alonso spera di riuscire a coronare il grande sogno di diventare campione del mondo col Cavallino.

Red Bull 2013
Red Bull RB9

Due giorni dopo la Ferrari è stata la volta della Red Bull campione del mondo in carica. La monoposto dei bibitari è stata presentata nella sede di Mylton Keynes riproponendo quelli che sono stati i concetti vincenti della sua progenitrice, grande cura aerodinamica e soprattutto la ricerca della perfezione in ogni dettaglio, concetti da sempre al centro della filosofia Newey, forse il progettista più geniale della storia della F1.

Squadra che vince non si cambia e così anche la Red Bull conferma la propria formazione piloti col solito coriaceo Webber (in quella che potrebbe essere la sua ultima stagione in F1) ad affiancare il tri-campione del mondo Vettel.

Mercedes W04
Mercedes W04

A chiudere il gruppo delle “grandi” è stata la Mercedes con la presentazione direttamente in pista della sua W04. La squadra teutonica dovrà fare un deciso passo in avanti rispetto alla stagione passata nella quale dopo un avvio incoraggiante (vittoria nella seconda gara per Nico Rosberg) non è riuscita a tenere il passo delle rivali, venendo anzi risucchiata dai team “minori”.

Per tornare in auge, la squadra ha operato una vera e propria rivoluzione nella quale a farne le spese sono stati il sette volte campione del mondo Schumacher e Norbert Haug, responsabile delle attività sportive per la casa di Stoccarda. Al loro posto sono arrivati Lewis Hamilton dalla McLaren e Niki Lauda. Il pilota inglese torna a far coppia con Nico Rosberg (dopo anni passati assieme nei Kart) e raccoglie così la sfida che fu di Schumacher. Dovrà ora dimostrare di avere doti da trascinatore; del suo talento alla guida del resto, nessuno potrà mai discutere.

In questi giorni si tengono i primi test sulla pista di Jerez De La Frontera, nel sud della Spagna. Nel prossimo servizio, renderemo conto di questi e parleremo dei cosiddetti “team minori”. Intanto l’odore della benzina si mischia a quello degli pneumatici…ed è una gioia per gli appassionati.

Print Friendly, PDF & Email
Nunzio Iervolino

Autore Nunzio Iervolino

Classe '84 da San Giuseppe Vesuviano...innamorato della vita e di tutto ciò che abbia un motore e delle ruote... Le quattro ruote sono sempre state un affare di famiglia e sembra che le mie prime "sgommate" risalgano ai tempi del pancione materno ma di queste non si hanno prova se non la testimonianza della "vittima" (mamma, se non ci fosse bisognerebbe inventarla), mentre la scintilla che ha fatto entrare le due ruote nel mio cuore è stata il vedere una Kawasaki Ninja buttarsi in piega in uno spazio strettissimo sulla Costiera Amalfitana. Da li è stato un continuo inseguimento alle mia passioni, culminato con l'acquisto di un Kart e qualche anno dopo della mia prima moto (dopo aver tirato il collo a quelle di amici). Evidentemente la cosa non deve essere andata giù a qualche automobilista che una sera dello scorso Aprile ha fatto strike mandandomi K.O. senza neanche fermarsi per soccorrermi, Adesso, col cuore infranto e senza motori sfogo la mia rabbia e la mia passione scrivendo qui...abbiate pietà di un povero ex centauro!!!