Home Territorio Abruzzo Calcio, IV giornata Serie D: Notaresco 4 – Vastogirardi 1

Calcio, IV giornata Serie D: Notaresco 4 – Vastogirardi 1

254
Calcio, IV giornata Serie D: Notaresco - Vastogirardi


Download PDF

Campionato Serie D – Girone F  – Stadio Vincenzo Savini – IV Giornata di Andata

Riceviamo e pubblichiamo.

Campionato Serie D – Girone F
Stadio Vincenzo Savini – IV Giornata di Andata
S.N. Notaresco 4 – ASD Vastogirardi 1

S.N. Notaresco:
All. Massimo Epifani
Shiba, Bruno, Speranza, Pesce, Maio, Valenti, Pampano, Lopez Petruzzi, Bosco Blando, Sorrini, Marcattili.
Panchina: Mariani, Bellardinelli, Marchionni, Massarotti, G. Colombatti, Bana, Gassama, Gallo, Magliulo.

ASD Vastogirardi:
All. Fabio Prosperi
Carriero, Montuori, Stranieri, Guadalupi, Ruggieri, Secondo, Minchillo, Acunzo, Ahmetaj, Guida, Salatino.

Panchina: Di Stasio, Semeraro, Cardinale, Capone, Irace, Donatelli, Della Ventura, Alagia, Mingiano.

Terna arbitrale:
Raffaele Gallo Castellammare di Stabia (NA)
Sergio Balbo – Caserta
Ambrosino – Torre del Greco (NA)

La cronaca della gara

Difficile scontro in trasferta per i gialloblu che si chiude con un netto 4-1 per gli uomini di mister Epifani. A rete Valenti, Lopez e Maio con una doppietta. Nel primo tempo Maio va a rete avventandosi su un calcio d’angolo battuto da Valenti dalla destra gialloblu.

A fine primo tempo ci pensa capitan Ruggieri a riaccendere le speranze con una splendida punizione sotto l’incrocio, una parabola a scendere che non lascia scampo all’estremo difensore del Notaresco.

Alla ripresa Valenti trova purtroppo abbastanza presto il vantaggio, confermato poi dal difensore centrale Lopez Petruzzi, e infine siglato con il quarto gol di Maio in contropiede. Nonostante i quattro gol subiti resta comunque buonissima la prestazione del nuovo acquisto Carriero, che presenteremo adeguatamente ai nostri tifosi nei prossimi giorni.

Non va dunque come sperato la giornata per gli undici di mister Prosperi che, pur mostrando grandi geometrie e intesa in campo, non riescono a prevalere sull’avversario. Si ritorna a casa un po’ mesti ma convinti che il lavoro vada nella giusta direzione, guardando ai prossimi scontri con ancor più determinazione.

Print Friendly, PDF & Email