Home Territorio Estero Yemen: Lenderking, attuare accordo Riad

Yemen: Lenderking, attuare accordo Riad

262
Lenderking


Download PDF

L’inviato statunitense in Yemen ribadisce la richiesta di Washington di fermare immediatamente gli attacchi degli Houthi a Marib

L’inviato degli Stati Uniti in Yemen, Tim Lenderking, ha rimarcato la posizione di Washington circa la necessità di attuare l’accordo di Riad.

Durante il suo incontro con il Primo Ministro yemenita, Maeen Abdul-Malik, ha rinnovato la richiesta di un’immediata cessazione degli attacchi degli Houthi a Marib e ha chiesto la fine degli attacchi dei ribelli su tutti i fronti.
Da parte sua, il Primo Ministro yemenita ha dichiarato:

Il popolo yemenita sta soffrendo sia alla luce della continua arroganza degli Houthi sia per il volere dell’Iran di commettere crimini e violazioni e di minacciare la stabilità della sicurezza dello Yemen, della regione e del mondo.

Il premier yemenita ha criticato la Comunità internazionale e le Nazioni Unite per non aver trattato con fermezza la milizia Houthi. Nel parlare della possibile fuoriuscite di greggio della petroliera Safer al largo di al Hodeidah ha affermato:

Ad esempio, sulla petroliera Safer da anni le Nazioni Unite hanno negoziato con gli Houthi, e finora non sono stati fatti progressi, anche se abbiamo fornito tutte le strutture e accettato tutte le soluzioni per evitare questa catastrofe, che è imminente e sarà devastante.

Ha sottolineato che le condizioni per la pace in Yemen non sono complicate, ma richiedono il rispetto delle regole da parte delle milizie Houthi, che si sono rivolte contro la legittima autorità con la forza delle armi e contro le risoluzioni internazionali e la volontà popolare. Il suo Governo, invece, ha affrontato ancora una volta positivamente le questioni internazionali e gli sforzi per arrivare alla pace.

L’incontro ha anche confermato la convergenza delle opinioni su molti dossier e questioni, in particolare circa la necessità di fermare immediatamente l’escalation militare da parte della milizia Houthi, fermare i suoi crimini contro i civili e gli sfollati e gli attacchi contro il Regno dell’Arabia Saudita, e l’importanza del sostegno internazionale al Governo yemenita per raggiungere la stabilità economica e porre fine alla manipolazione delle importazioni di carburante da parte degli Houthi.

Print Friendly, PDF & Email

Autore Redazione Arabia Felix

Arabia Felix raccoglie le notizie di rilievo e di carattere politico e istituzionale e di sicurezza provenienti dal mondo arabo e dal Medio Oriente in generale, partendo dal Marocco arrivando ai Paesi del Golfo, con particolare riferimento alla regione della penisola arabica, che una volta veniva chiamata dai romani Arabia Felix e che oggi, invece, è teatro di guerra. La fonte delle notizie sono i media locali in lingua araba per dire quello che i media italiani non dicono.